in

Zanetti sfida l’Inter: “Il calcio è imprevedibile”

L’allenatore dell’Empoli presenta la partita di questa sera a San Siro

zanetti share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @empoli_fc_official

L’Empoli affronterà l’Inter in una delle ultime partite del girone di andata di Serie A. Una partita da seguire, anche perchè i toscani potrebbero affrontare i freschi vincitori della Supercoppa Italiana con il cuor leggero. Anche perchè c’è un vantaggio importante sulle ultime tre della classifica. Paolo Zanetti, però, non vuole fare bilanci o porre obiettivi.

“Credo che questi discorsi vadano affrontati un po’ più avanti – dichiara – . Se a marzo, ci troveremo in questa condizione significa che saremo stati bravi a mantenere questo livello. E solo allora potremo iniziare a sognare. Adesso va difeso tutto quello che abbiamo ottenuto con grandi sacrifici, fatica, lavoro e difficoltà. Non è mai facile riconfermarsi dopo una salvezza brillante. Ogni stagione ha delle difficoltà diverse, preferiamo ragionare partita per partita. Affronteremo una grandissima squadra, dobbiamo difendere quel che abbiamo conquistato con i denti”.

Zanetti “sfida” l’Inter

Il carattere vale più di qualsiasi dote tecnica. Zanetti lo sa e rimarca il concetto: “Questo è un fattore che sposta gli equilibri. La nostra squadra ha qualità ma non possiamo prescindere da questo aspetto. Abbiamo saputo unire la tecnica e il mutuo soccorso. Se non ci riusciamo o cerchiamo di essere leggeri e bellini diventiamo  vulnerabili. Continuando così sono convinto di poter centrare un obiettivo che è possibile raggiungere purché non ci si allontani dalla nostra dimensione. Non è neanche il caso di sentirsi appagati o con la pancia piena. Mi piacerebbe un campionato lineare e fare i conti ala fine”.

Infine un passaggio sugli avversari di turno. L’Inter sta facendo bene, ma il tecnico non ha paura: “L’Inter sta giocando ai suoi livelli in questo momento, è una squadra top non solo in Italia ma anche in Europa. E se gira a pieno regime, ha la capacità di rendere facile una finale. Noi non possiamo ragionare troppo sull’avversario, altrimenti rischiamo di essere una vittima sacrificale. Dobbiamo  curare i dettagli e dare il massimo, sperando che loro non siano nella loro giornata migliore e abbiano festeggiato tanto. Nel calcio si può fare tutto, noi ne siamo anche testimoni diretti”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @empoli_fc_official

blog hibet