in

Yu Gi Oh! Master Duel, finalmente la vera versione digitale del franchise?

Yu Gi Oh! share hibet social

Atteso da tutti gli appassionati è il nuovo videogioco del noto gioco di carte Yu Gi Oh!Master Duel. Il gioco è disponibile gratuitamente da alcuni giorni su console e PC e già ha attirato tantissimo pubblico, anche tra i non assidui player del gioco di carte targato Konami.

Ovviamente pochi giorni non bastano per snocciolare un game intero o per consacrare ufficialmente il successo, o l’insuccesso, di un gioco, ma sicuramente i primi giorni sono importanti per dare una brutta o bella impressione.

E possiamo dire che, guardando al passato, Master Duel non può che fare una bella impressione ai giocatori che si approcciano ad esso. Il franchise di Yu Gi Oh! ha alle spalle anni ed anni di videogiochi che hanno anche fatto la storia del genere, ma non hanno mai dato l’impressione di creare una degna controparte digitale del gioco cartaceo.

Certo, la maggior parte dei videogame della serie è totalmente dedita alla storia del gioco (e quindi dell’anime/manga), ma tutti sentivano la necessità di avere uno Yu Gi Oh! digitale, un gioco in cui poter competere ad alti livelli con le carte ed i deck più noti del gioco.

Un buon tentativo è stato fatto con Duel Links, una versione digitale di un formato light del gioco, ma mai ha dato l’impressione di poter soppiantare la sua versione cartacea con le sue funzioni digitali. Addirittura ancora oggi siti come Dueling Book Dueling Nexus vengono considerati le vere versioni digitali di Yu Gi Oh! nonostante non siano nemmeno ufficiali.

Quindi anche la stessa Konami sentiva ormai il bisogno ed il dovere di creare “un autentico gioco di carte digitale di Yu Gi Oh!“, dicitura che possiamo leggere dal sito ufficiale. Quindi Master Duel rispetta le attese e, finalmente, le necessità dei giocatori del franchise? Se non possiamo dare la certezza possiamo sicuramente dire che ha potenziale per farlo.

Il gioco, con la sua velocità e la sua intuitività, grazie anche ai veloci tutorial iniziali, porta subito ad immergersi nel mondo Yu Gi Oh!. Non importa più la storia o i personaggi, ma le carte ed il gameplay che ne deriva. Ci sono capitoli da affrontare per imparare a giocare, missioni per poter accumulare gemme da poter spendere nel Negozio, funzionalità simpatiche come le Buste Segrete, ed anche la giusta dose di oggetti cosmetici, il tutto condito con un efficace quanto gradevole comparto grafico. Niente più pesanti e lente animazioni, ma piacevoli e veloci effetti visivi.

Poi la funzionalità che sicuramente pone l’accento positivo al gioco è la possibilità di creare le proprie carte mancanti, senza dover sbustare interi box (spendendo ingenti quantità di denaro) per poter riuscire a trovare una copia di una carta del nostro mazzo da 40 o più carte. Tutto più veloce, per porre sotto i riflettori il vero protagonista di Yu Gi Oh!: le carte e le partite.

Ovviamente nelle prossime settimane/mesi bisognerà tirare le somme su varie cose: quanta importanza e supporto verranno dati alla modalità competitiva, la questione economia del gioco ed i bilanciamenti per le carte (con proibite e limitate). Detto ciò sembrerebbe che, per la prima volta con Yu Gi Oh!Konami si sia lanciata nella modernità. Hearthstone, MTG ArenaLegend of Runeterra ecc.. sono ancora lontani, ma questa è la strada giusta per raggiungerli. Poi quando ti chiami Yu Gi Oh! e fai le cose giuste, non può andare assolutamente male…

Che ne pensate di questo nuovo gioco? Fateci sapere la vostra…

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned