in

Xavi presenta Inter-Barcellona: “Quante polemiche nel 2010…”

Il tecnico della formazione blaugrana rivive il precedente con Mourinho

xavi share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @fcbarcelona

Xavi si prepara per affrontare una sfida molto importante, per sé e per la sua squadra. Una sfida che potrebbe aiutare nel percorso di qualificazione agli ottavi di Champions: “Vogliamo dominare, avere il possesso palla, giocare nella metà campo avversaria: la storia recente del Barcellona è questa e io non la cambio. Posso cambiare difesa, ma non perché lo faccia il rivale o per altro, per cercare di migliorare. Ci adattiamo sulla difesa, sui corner, oggi analizziamo tantissimo le avversarie, però l’idea resta di essere protagonisti del gioco”.

Il tecnico del Barcellona non si fida del momento di forma dell’Inter. Anche perchè certe gare si giocano con spirito rinnovato: “L’Inter ha un sistema difensivo molto forte e un modulo diverso rispetto a quelli affrontati finora. Inzaghi lavora bene in attacco, ha due punte e in Spagna è difficile trovare qualcuno che giochi così. È un avversario forte, difficile da sfidare. Noi dobbiamo dimostrare di essere il Barcellona, dovremo fare il gioco di Monaco ma con un risultato diverso”.

Xavi e l’Inter del 2010

Durante la conferenza stampa, Xavi ha ripensato al precedente storico del 2010. Una semifinale di Champions League giocato con il coltello tra i denti e vinto dai nerazzurri: “Non provo sentimento di rivalsa, sono passati tanti anni. All’epoca abbiamo dovuto viaggiare in autobus e non è stata facile come gara. L’Inter era uno squadrone ben allenato da Mourinho e perdemmo la qualificazione qui. Ricordo una sfida con molta polemica, questo sì”.

A San Siro i catalani potrebbero affrontare una squadra priva, oltre che di Lukaku, anche di Lautaro Martinez. Dall’altra parte il Barça potrebbe già essere disegnato come formazione titolare: “Ce l’ho già bene in testa, ora abbiamo un altro allenamento e spero non ci saranno problemi. Domani vogliamo dominare, fare possesso palla, giocare nel calcio avversario. È una partita non cruciale, non decisiva, però molto importante per il gruppo e per il futuro in Champions”.

Vedremo che partita verrà fuori tra le mura del “Meazza”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @fcbarcelona

blog hibet