in

Xavi è preoccupato: “Non vincere potrebbe portare conseguenze negative”

Il tecnico del Barcellona si diverte con i suoi giocatori, ma sa bene che ora serve altro

xavi share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @fcbarcelona

Xavi Hernandez si rende conto del fatto che perdere in casa del Real Madrid non deve arrestare la corsa dei suoi. Ferma restando l’onta negativa di un risultato di questo tipo: “Una sconfitta al Bernabéu Non può fermarci. Non credo che vi siano problemi a livello psicofisico. Anzi un peccato per come sia maturata la sconfitta perché siamo andati vicini al pareggio e per lunghi tratti il Real Madrid non è riuscito ad uscire dalla sua metà campo”.

Il tecnico del Barcellona sa bene che il tempo a sua disposizione non è infinito, specialmente in un club del genere: “Credo che mi divertirei molto in questo Barcellona dove ho provato a instillare gli stessi concetti di gioco di quando ero in campo. Nello specifico, da quando è arrivato Guardiola. Ci sono ancora diversi aspetti da migliorare, dettagli da rifinire e ne ho parlato con i ragazzi. Uno, ad esempio, è la gestione del pallone una volta riconquistato”.

Xavi e la paura dell’esonero

Durante una recente intervista Xavi ha ammesso di temere l’esonero. Anche perchè i risultati non sono poi esaltanti, soprattutto in Europa: “Capirei se mi esonerassero, anche perché fa parte della vita dell’allenatore. Ho il dovere di essere onesto con il club, i giocatori, l’ambiente e i partner. Penso che il club, attraverso i suoi sforzi, abbia allestito una squadra che possa raggiungere il successo dunque mi assumo ogni tipo di responsabilità e sono pronto ad accettare le critiche”.

Il tecnico sa bene che non c’è troppo tempo per ricostruire. Per questo va oltre il massimo sul piano del lavoro: “So che al Barcellona non ci sono anni di transizione. Siamo obbligati ad essere competitivi. E so anche che se i successi non vengono raggiunti, come ha detto il presidente, ci saranno delle conseguenze. Anche per me. Non voglio cercare scuse. Siamo tutti colpevoli, dall’allenatore ai giocatori. E mi sforzo di accettare questa situazione con naturalezza”.

Vedremo se l’ex genio del centrocampo saprà dare la svolta.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @fcbarcelona