in

Warzone, altro scandalo cheaters: team bannato dal Twitch Rivals (250K Dollari in palio)

warzone_Twitch_Rivals_team_bannato

Polemiche al Twitch Rivals – Il fatto che su Call of Duty Warzone vi sia un’imponente presenza di cheaters non è una sterile ed esagerata visione dei giocatori che si lamentano, ma è purtroppo una durissima realtà che (come abbondantemente previsto in passato) rischia di compromettere anche la scena competitiva.

Infatti, dopo aver visto l’indecente utilizzo di cheat da parte dello streamer Pacesetter, scoperto e “denunciato” pubblicamente dal fortissimo Tommey (ne parliamo in modo approfondito qui, cliccate per accedere), oggi scopriamo una nuova vergognosa situazione, che questa volta riguarda un team per intero.

Durante le partite del Twitch Rivals interamente dedicato al battle royale di Activision, un torneo internazionale con in palio ben 250 mila Dollari, un team è stato infatti colto in flagrante e squalificato per l’utilizzo di programmi proibiti nel corso della competizione. Stiamo in particolare parlando del terzetto composto da METZY_Bkyrptic_j0ker e Unifyz, che poco prima della quinta ed ultima partita del Twitch Rivals sono stati estromessi dagli organizzatori per l’evidente utilizzo di cheat e hack.

Sulla base delle prove presentate da varie fonti dentro e fuori il torneo, Twitch ha stabilito che il gameplay di questo team era innaturale oltre ogni ragionevole dubbio“, ha spiegato il conduttore dell’evento Caleb ‘WavePunk‘ (la mira “istantanea” di MetzyB è stato il primo grave campanello d’allarme della situazione), con il torneo che è quindi proseguito con una squadra in meno fino alla vittoria finale del team composto da UnRationaLStayFinessen e Nickool.

La cosa ha generato un’altra ondata di “scandalo” all’interno della community, con molti professionisti che si sono detti estremamente preoccupati della situazione, e che hanno anche minacciato di abbandonare il competitivo di Warzone se la situazione non verrà presto risolta da Activision.

Era chiaro che il problema dei cheat si trasferisse velocemente dalle normali lobby di Warzone fino a quelle destinate ai tornei, era solo una questione di tempo, e bisogna ora solamente sperare che i devs prendano di petto la situazione offrendo una rapida ed assoluta soluzione.

Classifica finale Twitch Rivals Warzone

Current PlacementTeamPoints
1stUnRationaL, StayFinessen, Nickool127
2ndaamerica, Med1cinee_, Royalize_94
3rdits_iron, OPMarked, yeet89
4thAydan, Blazt, Rated83
5thzColorss, Frozone, aHTracTXII78
6thPRAY3RS, NobuSpartan, bbreadman75
7thBobbyPoffGaming, chun, Pieman75
8thmrdaft, GalvanizeCOD, Enable71
9thzSmittyTV, KriiNkz, mvriiooo70
10thHusKerrs, JoeWo, Symfuhny70

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned

Sommario
Warzone, altro scandalo cheaters: team bannato dal Twitch Rivals (250K Dollari in palio)
Titolo
Warzone, altro scandalo cheaters: team bannato dal Twitch Rivals (250K Dollari in palio)
Descrizione
Durante le partite del Twitch Rivals dedicato a Warzone, un torneo internazionale con in palio ben 250 mila Dollari, un team è stato colto in flagrante!
Autore
Powned.it

Scritto da Powned.it

Powned.it è un portale web dedicato al mondo dei videogiochi ed alle nuove attività agonistiche elettroniche conosciute come “Esport”.