in

Volandri è sicuro: “Sinner diventerà fortissimo”

Il capitano di Coppa Davis ci crede

sinner Share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @italytennisplayers

Filippo Volandri prova ad avvicinarsi a piccoli passi alla Coppa Davis. Con un po’ di rammarico per le assenze: “Intanto manca Berrettini, il nostro giocatore più forte. E va detto che la sorte non ci ha riservato accoppiamenti troppo favorevoli. Ma un c.t. non può farsi prendere dall’ansia del momento e dalle difficoltà di una settimana, e deve ragionare in prospettiva: abbiamo ammirato nostri ragazzi giovani giocare alla pari con avversari di alto livello, un’esperienza importante che li aiuterà molto nel percorso di crescita e di maturazione“.

Proprio Matteo Berrettini sarà il grande assente per il prossimo turno in vista del suo infortunio. Jannik Sinner è il leader, anche se sta cambiando stile di gioco: “Un cambio tecnico dopo 7 anni con un altro allenatore richiede un lunghissimo processo di apprendimento che passa per forza da giornate di esaltazione a partite brutte, come l’eliminazione a Madrid. Ma pure in questa fase delicata, Jannik ha mostrato che le doti per le quali è arrivato in alto non sono solo tecniche: la sua mentalità vincente è straordinaria“.

Volandri punta sui giovani

Chi invece è stato costretto a fermarsi per un infortunio è Lorenzo Musetti. Il talento di Carrara ha accusato un problema fisico che lo ha escluso dal torneo di Roma. Volandri, però, crede molto in lui: “Lorenzo ha un grande talento, anche fisico: ma non ha ancora imparato del tutto a gestire il suo nuovo ruolo di giocatore al top. Quando avrà raggiunto l’equilibrio giusto, sarà un giocatore eccezionale“.

Come Musetti, anche gli altri giovani talenti devono avere Berrettini e Sinner come punti di riferimento per continuare a crescere: “È fondamentale per consentirci di lavorare in serenità senza accelerare i tempi, perché abbiamo per forza bisogno di un campione. E poi Matteo e Jannik rappresentano un esempio fortissimo: dimostrano che il talento conta, ma bisogna metterci pure volontà e sacrificio. Il nostro obiettivo è far crescere giocatori che sappiano affrontare la responsabilità di carriere importanti“.

La nuova Italia del tennis sta prendendo forma.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @italytennisplayers