in

Rally de Portugal: tra i partecipanti Villas-Boas.

Il più giovane allenatore della storia a vincere una competizione europea, adesso libero dai suoi impegni, si dedicherà ad uno dei suoi hobby preferiti.

Rally de Portuga villas-boas
Fonte immagine: Instagram

André Villas-Boas è il nome di un professionista che vanta una carriera assolutamente invidiabile: un’Europa League, un campionato portoghese, un campionato russo, una Coppa di Portogallo, una Coppa di Russia, una Supercoppa di Portogallo ed una Supercoppa di Russia.

Ha lavorato con e per le squadre più grandi e disparate: Chelsea, Tottenham, Zenit e Shanghai SIPG, Marsiglia; CT della nazionale delle Isole Vergini Britanniche, assistente di José Mourinho, per 9 anni, è stato il più giovane allenatore della storia a vincere una competizione europea.

 

La passione per il rally in assenza di panchina

 

Adesso con molto più tempo libero, in seguito alle sue dimissioni, riesce a coltivare quelle che sono le sue passioni più grandi, tra queste il rally.

Già negli anni precedenti si era dedicato a questo sport: in Cina, nel 2018, aveva partecipato al Rally di Dakar su una Toyota, in coppia con il celebre pilota Ruben Faria; a gennaio 2021, ha fatto da ambasciatore all’Ong Ace Africa durante il Rally di Montecarlo e adesso esordirà nella categoria WRC3 del campionato mondiale di rally.

Leggi anche...  Magnussen, una famiglia al volante: padre e figlio correranno a Le Mans

Lo vedremo infatti molto attivo al prossimo Rally de Portugal, su una Citroen C3, con il numero 57: affronterà un circuito sterrato, dossi, curve e derapate.

Chissà come andrà, sicuramente però, mentre si dedica alla sua passione che lo vede sfrecciare in pista, penserà anche a quale sarà la prossima squadra da far filare spedita come una macchina.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram