in

Le 10 migliori linee di attacco del nuovo millennio

Quali sono state le coppie o i tridenti di attacco migliori degli ultimi vent’anni?

10_migliori_linee

Non basta forse un grande attaccante per fare una grande squadra. E quando gli attaccanti sono due, o tre persino? Probabilmente anche in quel caso i grandi cicli vincenti hanno comunque bisogno di qualcosa in più, ma certo ci sono stati momenti in cui in giro per l’Europa si sono viste linee offensive quasi da fantacalcio. Ecco allora che abbiamo provato a metterne in fila almeno dieci, che hanno scritto un pezzo di storia del calcio in questo nuovo millennio. 

I grandi attacchi del nuovo millennio

MESSI-SUAREZ-NEYMAR

La maglia è quella del Barcellona, e il tridente è di quelli che davvero si faceva fatica anche solo a immaginare di vedere tutti insieme. Un azzardo persino, che si rivelò però vincente. Nelle tre stagioni insieme (dal 2014 al 2017) non solo seppellirono tutti sotto una pioggia di gol (oltre 360, più una vagonata di assist spesso reciproci), ma si portarono a casa tutto quello che c’era da vincere: un triplete (con Luis Enrique) con l’aggiunta dell’intercontinentale, più un paio di Liga e tre Coppe del Re. 

BALE-BENZEMA-CRISTIANO RONALDO

Praticamente gli stessi anni, stesso campionato, ma vissuto sulla sponda del Real Madrid. Cinque stagioni insieme per questo tridente che ovviamente ha vissuto nettamente sbilanciato dalla parte di CR7: oltre 300 gol in tre, ma i portoghese da solo ne ha segnati più della metà. Resta comunque una macchina da guerra che ha portato nella bacheca dei blancos qualcosa come 13 trofei (tra cui ben 4 Champions League). Paradossalmente, è arrivata soltanto una vittoria in Liga. 

KAKA’-SCHEVCHENKO-INZAGHI

Arriviamo alle nostre latitudini con uno degli attacchi più belli del ventennio. Tre stagioni insieme in maglia rosso nera, anche se bastò la prima nel 2003/2004 per conquistare tutti con la conquista dello scudetto. Sarà però anche l’unico trofeo conquistato (a parte la supercoppa italiana e quella europea). Più di 100 reti è lo score totale dei tre alla fine. 

CRISTIANO RONALDO-ROONEY-TEVEZ

Ancora CR7 protagonista, questa volta però nella sua antecedente esperienza con il Manchester United. Certo qua il bomber per antonomasia era e resta Rooney, ma tutti e tre insieme in sole due stagioni portarono a casa oltre 80 reti più 6 trofei in bacheca, tra cui una storica Champions League regalata ad Alex Ferguson. 

SNEIJDER-ETO’O-MILITO

Forse non saranno nomi roboanti come i precedenti, ma l’impresa compiuta nelle due stagioni che hanno passato insieme con la maglia dell’Inter, è qualcosa che è entrata per sempre nei libri di storia del calcio. Alla prima stagione infatti, arriva subito un triplete memorabile. In totale sarnno circa 70 le reti segnate dai tre. 

REUS-LEWANDOWSKI-GOETZE

Il trio giocò insieme soltanto una stagione con la maglia del Borussia Dortmund, e portò a casa soltanto una coppa di Germania. Eppure in quel 2012/13 fecero davvero faville là davanti, con ben 71 reti a referto a fine stagione. Merito anche dello zampino di Juergen Klopp in panchina però. 

MBAPPE’-CAVANI-NEYMAR

Il passaggio di Neymar al PSG ottenne anche il risultato di mettere insieme tre tenori di livello mondiale. Forse troppo, visto che soprattutto con l’ex napoletano le cose non andarono mai troppo bene (vedere per esempio i litigi per i calci di rigore). Eppure nonostante tutto, in tre stagione almeno in patria vinsero sempre il campionato senza problemi, facendo segnare anche oltre 160 reti in tre (quasi equamente divise). 

Leggi anche...  Paolo Maldini, “il più grande perdente della storia”

MESSI-ETO’O-HENRY

C’era un po’ di tutto in questo tridente che fece la fortuna del Barcellona per due stagioni tra il 2007 e il 2009. Se poi ci mettiamo anche un Guardiola in panchina, ecco che il triplete messo a segno dai blaugrana non diventa poi una grande sorpresa. In tutto furono oltre 110 i gol realizzati. 

ROBBEN-LEWANDOWSKI-RIBERY

In terra tedesca, dal 2014 al 2019 questo attacco vinse praticamente tutto (tra cui 5 Bundesliga, 2 Coppe di Germania e 3 Supercoppa). In campo europeo però, ci sarebbe stato bisogno di aspettare ancora e solo Lewandowski è rimasto per alzare la coppa dalle grandi orecchie ora. Intanto però, in quegli anni fecero impazzire le difese segnando qualcosa come oltre 250 gol (fortemente sbilanciati a favore del polacco però). 

CALLEJON-HIGUAIN-INSIGNE

In bacheca arrivarono soltanto una coppa italia e una supercoppa, ma il trio delle meraviglie di Sarri segnò comunque una pagina importante per l’attacco partenopeo, che peraltro pose le basi anche per il futuro (quando Mertens perse il posto dell’argentino). Morale, oltre 120 reti in tre stagioni insieme (oltre al record di 36 reti in campionato di Higuain). 

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Sommario
Le 10 migliori linee di attacco del nuovo millennio
Titolo
Le 10 migliori linee di attacco del nuovo millennio
Descrizione
Le 10 migliori linee di attacco del nuovo millennio. Quali sono state le coppie o i tridenti di attacco migliori degli ultimi vent'anni?
Autore