in

Toloi in Nazionale, riprende il legame con gli oriundi

Il difensore dell’Atalanta viene subito convocato

toloi-nazionale_oriundi
Fonte immagine: Twitter

Le nuove convocazioni nella Nazionale italiana per i prossimi impegni di preparazione agli Europei del 2021 hanno portato una bella novità. Tra i 38 giocatori chiamati dal commissario tecnico Roberto Mancini c’è infatti anche Rafael Toloi. Il difensore italo-brasiliano è diventato colonna portata dell’Atalanta, squadra di cui è anche capitano. È lui una delle novità nel gruppo azzurro, insieme al giovane centrocampista Samuele Ricci.

Con la convocazione di Toloi, si riapre una vecchia storia d’amore tra la Nazionale azzurra e gli oriundi, ovvero quei giocatori che hanno ottenuto il passaporto italiano e possono rappresentare il nostro Paese. Nel gruppo “storico” che Mancini intende portare a Euro 2021 c’è un altro brasiliano divenuto italiano, ovvero Emerson Palmieri, terzino sinistro in forza al Chelsea. Ma la storia è piena di oriundi che hanno fatto le fortune della Nazionale.

Da Sivori a Camoranesi

Tra i primi che ci vengono in mente ci sono quelli che hanno indossato la maglia azzurra tra gli Anni Cinquanta e Sessanta. Ai tempi le regole erano meno ferree, non era necessario rifiutare la convocazione in una Nazionale per giocare in un’altra. E allora c’erano giocatori leggendari che riuscirono a indossare la maglia azzurra. Tra questi Omar Sivori, Humberto Maschio e “Pepe” Schiaffino. Quest’ultimo aveva vinto i Mondiali nel 1950 con l’Uruguay prima di giocare per l’Italia.

Più avanti c’è stata un’interruzione di questa pratica, prima di una nuova ventata di oriundi negli anni successivi. C’è chi invece il Mondiale l’ha vinto con la maglia azzurra, come Mauro German Camoranesi. C’è chi ci ha provato ma senza successo, come Gabriel Paletta che giocò l’edizione del 2014. Ma ci sono altri casi, come il brasiliano Amauri e il suo connazionale Thiago Motta, ultimo 10 azzurro in una rassegna iridata.

Senza dimenticare Jorginho, che ora di questa Nazionale è perno insostituibile, e un altro brasiliano come Eder, punto di riferimento in attacco per Antonio Conte a Euro 2016.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Toloi in Nazionale, riprende il legame con gli oriundi
Titolo
Toloi in Nazionale, riprende il legame con gli oriundi
Descrizione
La convocazione di Rafael Toloi rappresenta un altro step tra la Nazionale italiana e gli oriundi. Il difensore è stato chiamato non appena è stato possibile.
Autore