in

Weekend nero per Valentino Rossi: tentato furto nella sua azienda

Furto_azienda_valentino_rossi
Fonte immagine: Pixabay

Quello da poco trascorso non è stato un grande weekend per Valentino Rossi. Il campione italiano è reduce da un doppio appuntamento con i suoi amici e avversari del campionato del mondo della MotoGP, impegnata sul circuito di Misano Adriatico. E se nella gara di circa dieci giorni fa è arrivato un beffardo quarto posto che poteva completare un podio tutto italiano con Morbidelli e Bagnaia, la domenica successiva è stata ancor peggiore.

Valentino è caduto nelle prime battute della gara, ha chiuso troppo presto l’anteriore della sua Yamaha ed è finito per terra. Dopo aver tentato in maniera vana una rimonta che sembrava impossibile, ha concordato con il suo box che fosse il caso di parcheggiare nel box la moto con la livrea numero 46. Ma le sventure per Valentino Rossi non si sono concluse qui, visto che anche a Tavullia – la sua città natale – sono successe cose strane.

Dei ladri avrebbero tentato di addentrarsi nell’azienda fondata dal campione pesarese, colti però dal sistema di allarme della sede di Tavullia della VR46 Racing Apparel. La banda di furfanti, una volta capito che non poteva rubare nulla, ha tentato di dileguarsi tra le campagne che circondano l’azienda. I ladri, a quanto pare, avrebbero voluto mettere le mani su alcuni gadget firmati da Valentino Rossi, visto che si aggiravano in quella zona dell’edificio.

Per fortuna non è accaduto nulla e l’azienda di Valentino è salva. Tanto che ora Rossi può tornare a concentrarsi in toto sulle corse.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Pixabay

Francesco Cammuca