in

Ten Hag sprona Ronaldo: “Voglio il massimo da lui”

Il manager del Manchester United spiega la sua gestione del fuoriclasse portoghese

ten hag share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @manchesterunited

Erik Ten Hag è costretto a parlare ancora una volta di Cristiano Ronaldo. Come se il suo unico pensiero debba essere il fatto di mandare o meno in campo il portoghese: “Sono qui per sostenerlo ed accompagnarlo nel miglior modo possibile. Sta recuperando rapidamente il 100% la forma. Ci sono delle determinate richieste da ogni calciatore in ogni posizione del campo. Voglio ottenere il massimo da lui, adesso sono felice delle sue prestazioni dopo che nei primi mesi ha sofferto a causa di una condizione non ottimale”.

Il manager del Manchester United ha fatto capire che il fatto di aver avuto a disposizione CR7 dopo rispetto agli altri, può essere risultato decisivo: “Il suo fisico è stato messa a dura prova dalla sua assenza nelle prime due settimane di preseason. Questo dimostra che nessuno può permettersi il lusso di saltare la preparazione. Per quanto riguarda la possibile sanzione, ne parleremo… e non la accetterà”.

Ten Hag rassicura su Ronaldo

A proposito della gestione dei suoi giocatori, Ten Hag fa capire che l’impegno in Europa non deve essere l’occasione per ruotare l’organico,  bensì per dare importanza a tutti: “L’Europa League è  una competizione molto difficile, vogliamo arrivare primi nel girone non solo perché siamo lo United ma anche per evitare di arrivare al secondo posto e giocare altre due partite. Si scende in campo molto spesso, a ritmi intensissimi, gestire affaticamenti e infortuni è un problema che riguarda tutti noi”.

Da questo punto di vista il tecnico olandese ritiene di avere una squadra ben assortita. E fa i nomi di due giocatori che è necessario sostituire nelle prossime partite: “Come rosa, per numeri e qualità, siamo in grado di poter affrontare gli impegni. Dobbiamo saper ruotare e gestire le forze a disposizione. Martial non si è allenato, è da valutare. Esattamente come Eriksen”.

Giusto per far capire che Ronaldo non è l’unico problema in casa United.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @manchesterunited