in

Tamberi, gioia immensa: “Cancellate tutte le lacrime”

Parla l’oro del salto in alto

tamberi share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @gianmarcotamberi

Una domenica bestiale per lo sport italiano, in particolare per quella atletica leggera spesso bistrattata in maniera troppo facile e semplicistica negli ultimi anni. Ma alla fine, la doppia gioia immensa arriva ai Giochi Olimpici di Tokyo, in cui in un pomeriggio – o per meglio dire in una manciata di minuti – sono arrivate ben due medaglie d’oro. Una di queste porta il nome e il cognome di Gianmarco Tamberi.

Quello che è meglio noto a tutti come Jimbo è riuscito a portare a casa il premio più ambito nel salto in alto, specialità che ha saputo dare sia gioie che grandi dolori. Nessuno di noi ha saputo dimenticare il grande rimpianto per l’infortunio che ha negato al nostro atleta di concorrere ai Giochi di Rio de Janeiro di cinque anni fa. Ma alla fine la rivincita è arrivata sotto la forma più bella, quella della medaglia più ambita.

 

Gioia e lacrime

Tamberi ha condiviso l’oro con il suo grande amico, il qatariano Barshim, rifiutando di giocarsi tutto in un ultimo salto. Le sensazioni erano già positive per lui: “Che sarebbe stata una notte fatata lo sapevo, ora sembra che voglia fare lo sbruffone, dopo è facile dirlo. Ma questa cosa l’ho tenuta per me, non ho fatto proclami come gli altri finalisti. Ma Chiara poco prima della gara mi aveva mandato un messaggio ‘sono tesa, soffro troppo pensando a come stai’. L’ho rassicurata: ‘Goditi la serata, sto benissimo e ci sarà da divertirsi’”.

Leggi anche...  Jacobs & Tamberi: la bellezza di un abbraccio

Una notte fatata in cui Jimbo ha portato con sé il famoso gesso in cui ha scritto la frase, “Road to Tokyo 2020”. Un oggetto che ha assunto un valore speciale per lui: “Non l’ho mai buttato perché significa tutto. Il giorno dopo l’infortunio ho passato una settimana a piangere nel letto, a pensare che tutto fosse finito. Poi ho deciso di riprovarci, ho fatto scrivere a Chiara ‘Road to Tokyo 2020’. Poi 2021. Il pensiero dell’Olimpiade è stato il mio propulsore, quello che mi ha ridato la forza di tornare a saltare quando avevo male ovunque. Ecco perché è qui con me, mi ricorda da dove sono partito”.

Le sue lacrime di gioia sono anche le nostre: grande Jimbo!

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @gianmarcotamberi

Sommario
Tamberi, gioia immensa: “Cancellate tutte le lacrime”
Titolo
Tamberi, gioia immensa: “Cancellate tutte le lacrime”
Descrizione
Gianmarco Tamberi è al settimo cielo dopo aver portato a casa la medaglia d’oro nel salto in alto ai Giochi Olimpici di Tokyo, insieme al qatariano Barshim
Autore