in

Chi vuole arrivare come Stephane Peterhansel a 56 anni?

Se il vostro desiderio è mantenere un fisico perfetto, prendete spunto

Chi vuole arrivare come Stephane Peterhansel a 56 anni?
Fonte immagine. *Pagina Facebook Stéphane Peterhansel

Stephane Peterhansel ha la bellezza di 56 anni e tante passioni che finora gli hanno regalato sempre tante soddisfazioni.

Stiamo parlando del pilota motociclistico francese, ma anche di rally, che è stato vincitore di due titoli a livello mondiale nell’enduro e di ben 14 edizioni del Rally Dakar.

Impressionante, Signori!

Un uomo che in momento anagrafico del genere potrebbe essere visto come ormai “finito”, non fa altro che accumulare vittorie su vittorie e soprattutto a mantenere una certa prestanza anche da un punto di vista corporeo.

Già, perché nonostante i 56 anni, il suo corpo è ancora perfetto e ben allenato, come quello di un giovanotto. Ma quale sarà il suo segreto?

Un pilota che riesce ad accumulare tutti questi premi e a mantenere una perfetta forma fisica, ha solo un mantra da seguire: la costanza.

Questo è infatti quello che ha affermato durante un’intervista: “Il segreto della vittoria? È la costanza, perché la Dakar è una gara lunghissima e pertanto la cosa più importante è non commettere errori”, poi aggiunge: “bisogna avere la migliore macchina possibile, lavorare con il team e il costruttore per sviluppare la vettura, trovare il giusto setting. Poi c’è la preparazione fisica, perché la Dakar è una corsa lunga e molto impegnativa che richiede un allenamento al top anche su questo fronte: basti pensare alle temperature, altissime nell’abitacolo di un’auto da corsa, o alla necessità di sopportare urti e sollecitazioni continue, il tutto rimanendo concentrati per ore. Per questo per allenarmi pratico soprattutto sport di resistenza, ad esempio vado molto in bici sia su strada che in mountain bike. Tra l’altro sono discipline che ti aiutano a sviluppare anche la ‘lettura’ di un percorso, lo stato di un terreno, le traiettorie”.

Leggi anche...  Francis Owen Garbett Williams: il prezzo di un sogno, tra vittorie e sconfitte.

Questo però non vuol dire soffrire a tavola, anzi lui si dice molto goloso, perché nonostante tante rinunce, qualche piacere ci vuole nella vita, infatti afferma: “Con il passare del tempo e degli anni si impara a conoscere meglio se stessi e il proprio corpo, e quindi a modulare il proprio allenamento in base alle proprie esigenze. In trent’anni io non ho mai avuto un preparatore atletico, mi sono sempre occupato personalmente della mia preparazione fisica. L’obiettivo fondamentale è sempre quello di essere pronti per la Dakar: è assolutamente impossibile mantenere una preparazione perfetta per tutto l’anno, l’importante è essere in forma a gennaio”. 

Nonostante il passaggio dalla moto alla macchina, nel suo cuore resta l’Enduro e ogni tanto ancora si diletta a salirci in sella, ricordando i tempi da duro, in cui ogni minuto era dedicato all’allenamento costante e pesante a tal punto da farlo dormire per ben 15 ore di fila la notte.

Sul finire del mese di ottobre infatti ha voluto partecipare all’Enduro Vintage Trophy dell’Isola d’Elba.

Adesso invece non ci resta che fare il tifo per lui, per la prossima Dakar!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Hibet Social

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine. *Pagina Facebook Stéphane Peterhansel

Sommario
Chi vuole arrivare come Stephane Peterhansel a 56 anni?
Titolo
Chi vuole arrivare come Stephane Peterhansel a 56 anni?
Descrizione
descrizione: A 56 anni Stephane Peterhansel è una forza della natura: il motivo delle sue vittorie? La costanza.
Autore