in

Speciale “armi migliori” di Warzone: l’Automaton torna protagonista tra gli AR; TTK insano anche per Type 100 e BAR

Warzone armi migliori share hibet social

In questo nuovo speciale interamente dedicato a quelle che sono le migliori armi del momento su Call of Duty Warzone, ci concentreremo su quelle che sono, al momento, alcune tra le opzioni più valide su cui puntare per i combattimenti in mid/long range.

Stiamo quindi parlando di fucili d’assalto, e delle loro rispettive versioni che sono riuscite a “brillare” per performance e solidità. Il primo che vogliamo certamente menzionare è l’Automaton, ottimo AR che dopo la pubblicazione della patch dello scorso 19 Gennaio sembra provvista di una ritrovata forza.

Tra i maggiori “sponsor” di questo fucile vi è ad esempio il noto Swagg, secondo cui in questo preciso momento l’Automaton è l’AR migliore della categoria.

Oltre a questa versione vediamo poi anche un AS44 consigliato da JGOD da usare in una classe cecchino (come fucile di supporto durante gli spostamenti, o come ultima “risorsa” nel caso in cui un nemico riesca a stanarci), ma anche due devastanti fucili proposti dal celebre TrueGameData.

Noto in tutta la community globale di Warzone come uno dei content creator migliori e più competenti, TrueGameData ha svelato attraverso un nuovo video i dettagli riguardo a due delle versioni con il TTK più basso in circolazione, una classe basata sul BAR, ed una sull’altrettanto sottovalutato Type 100.

Andiamo a vedere di seguito tutti i  dettagli, ricordandovi che all’interno delle pagine dei loadout troverete anche i video creati dai diretti autori.

 

Loadout consigliato per Type 100 da TrueGamData
Loadout consigliato per BAR da TrueGameData
Loadout per AS44 Sniper Support consigliato da Jgod
Loadout per Automaton “Zero Recoil” consigliato da Swagg

 

Cosa ne pensate di queste versioni community? Speriamo che una o più vi possano essere d’aiuto nelle vostre sessioni di gioco. La discussione, come sempre, è aperta!

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned