in

Spalletti sfida Allegri: “Fallimento Juve se non vince”

L’allenatore del Napoli fa capire che la gara di stasera è aperta a qualsiasi pronostico

spalletti share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @antonellopaoloperillo

Luciano Spalletti risponde alle provocazioni del suo collega e avversario Massimiliano Allegri. Dal canto suo sfida il rivale di giornata sul piano verbale: “Capisco che per Allegri sia conveniente passare da comprimario, ma per una Juve sempre imbottita di campioni è impossibile nascondersi dal ruolo di favorita, certi investimenti si ripagano solo giocando per Scudetto e vittoria Champions. E’ inutile mettersi il cappello o la barba finta, non c’è quarto posto che soddisfi la Juventus”.

Il tecnico del Napoli nell’immediata vigilia di una partita così importante, fa capire che la paura non può e non deve esistere. Se non altro per il rispetto che si deve alla propria squadra in gare così delicate: “Quando si vestono casacche così importanti la vedo dura giocare con la paura, paura non ce l’avrà nessuno, ci sono calciatori forti come personalità e tecnica e tutte e due giocheranno per vincere e sarà un grande spettacolo”.

Spalletti, niente pretattica

In conferenza stampa Spalletti ha parlato del modo in cui va affrontata una squadra che è reduce da otto vittorie di fila, tutte senza subire gol. Il piano è abbastanza chiaro: “Sono due filosofie differenti, Allegri sposa il motto juventino, vincere è l’unica cosa che conta, qui è tutto più anima e cuore, c’è stato Maradona, l’hanno visto giocare, e quando ha vinto ha mostrato quanta bellezza c’è nel calcio e non possiamo fare a meno di portarci dietro un po’ di quella bellezza e ricordiamo quel calcio sperando di riproporlo”.

I bianconeri raramente concedono palle gol ai propri avversari. Una nuova sfida per una squadra frizzante sul piano offensivo come il Napoli: “Se una squadra gioca davanti alla linea difensiva, difficilmente l’altra farà 10 occasioni da gol, diventa più angusto lo spazio e serve una qualità superiore alla media. Le difficoltà ci saranno e noi abbiamo le carte in regola per poter fare la partita che vogliamo. Cambiare qualcosa? Le sostituzioni. Avere altri freschi che danno vampate di velocità in alcuni momenti può scardinare qualcosa”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @antonellopaoloperillo