in

Sofia Goggia: “La vittoria più bella? La prossima”

sofia goggia share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @iamsofiagoggia

Sofia Goggia vede avvicinarsi una nuova stagione dello sci alpino internazionale. La campionessa azzurra ha raccontato come è nata la sua passione per questo sport: “L’amore per lo sci è nato da mio nonno, non lo ha trasmesso solo a me ma a tutta la mia famiglia. A Natale andavamo sempre a trovarlo a Foppolo, un piccolo paesino a un’ora da Bergamo. Dopo la prima lezione con il maestro ho capito che sarebbe diventato il mio sport”.

La sciatrice bergamasca ha parlato anche di quei momenti che hanno segnato la sua carriera. In particolare c’è un momento che ha fatto scattare la scintilla: “Sicuramente l’oro a PyeongChang nel 2018 è stata la soddisfazione più bella della mia carriera. Ma il percorso fatto per arrivare all’argento all’Olimpiade 2022 è stato quello che mi ha dato più consapevolezza, che mi ha arricchita di più come atleta”.

La fame di Sofia Goggia

Intervistata per la Gazzetta dello Sport, Sofia Goggia ha parlato anche della gara più bella della sua carriera. E con la consueta verve che da sempre la contraddistingue, risponde da par suo: “Non esiste, la gara più bella deve ancora arrivare. Sono molto soddisfatta di alcune mie vittorie ma non voglio vivere di ricordi. Certo, vincere a St. Moritz con la mano rotta non è stato male”.

Infine la campionessa italiana, pluridecorata sia in Coppa del Mondo che sul piano delle medaglie, ha fatto capire quali sono i suoi obiettivi per il futuro in pista: “Vincere il più possibile. Per quanto riguarda la mia vita fuori dallo sci quest’anno mi sono promessa di dare più esami possibili. Poi mi piacerebbe essere più serena, vivere in maniera più rilassata”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @iamsofiagoggia

blog hibet