in

Sofia Goggia esulta: “Ma c’era tanta pressione”

Trionfo nella Coppa del Mondo di discesa

sofia goggia share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @iamsofiagoggia

Sofia Goggia trionfa per il secondo anno consecutivo nella Coppa del Mondo di discesa libera. E la gioia alla fine è tantissima: “Non sapevo di avere già la Coppa in tasca al momento di scendere. Devo ammettere che ieri la pressione era molta. Corinne Suter aveva fatto una prova magistrale a differenza mia. Non ero ben centrata e ho sbagliato alcuni passaggi. Ieri sera sono però riuscita a riconcentrarmi e sono riuscita a fare la gara”.

La campionessa bergamasca ha potuto esultare dopo la discesa di Corinne Suter. In ogni caso è stato molto complicato rialzarsi dopo l’ennesimo infortunio: “È stato difficile rimettermi sugli sci senza fare una preparazione adatta e dovevo sciare con molti km in meno delle altre. Ieri ero distrutta, ma alla fine la pressione è il succo dello sport: c’è chi riesce a reggerla e chi si fa schiacciare da essa. A volte mi capita di far entrambe”.

Sofia Goggia senza limiti

Una campionessa senza limiti, che ha saputo recuperare dopo il brutto incidente che poteva costarle caro: “Oggi (ieri, ndr) sono riuscita a reggerla indipendentemente dalla mia posizione quando ho visto di essere davanti alla Suter. Prima delle Olimpiadi avevo fatto uno spazio per questa coppa in libreria; a dir la verità ad inizio stagione pensavo anche più in grande, però è andata così ed è già tanto quello che sono riuscita ad ottenere con un ginocchio un po’ malconcio”.

Ora la testa potrebbe andare al Super G in programma oggi: “Penso di poterlo fare, valuteremo con i miei allenatori. Tengo le porte aperte ma non garantisco. Insieme è un posto per pochi. Ringrazio quelle persone che insieme a me hanno aiutato nella costruzione del mio percorso”.

Intanto c’è da godersi l’ennesimo trionfo in una carriera straordinaria.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @iamsofiagoggia