in

Sinner confessa: “Il servizio è stato fondamentale”

Le parole dopo l’impresa di Miami

sinner share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @janniksin

Jannik Sinner tira ancora una volta il coniglio fuori dal cilindro e vola agli ottavi di finale a Miami. A dispetto dell’età, la sua analisi a fine partita è molto lucida: “All’inizio tutti e due non abbiamo giocato al meglio, anche per il vento. Poi nel secondo set mi sono tirato fuori dai guai nei turni di battuta, perché da fondo non stavo facendo bene. ll servizio rimane un fondamentale sul quale devo lavorare molto, ma ho cambiato il lancio e l’energia che ci ho messo, riuscendo a centrare 15 ace tutti tra secondo e terzo set”.

La partita vinta contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta poteva decidersi in maniera negativa. Anche per alcune scelte tattiche dell’azzurro, come le due smorzate non andate a buon fine: “Lì era ormai diventata una maratona e ho saputo cogliere le mie opportunità per portarla a casa. Con il senno di poi non rifarei quelle due smorzate che non hanno funzionato. Questo non è il mio colpo e soprattutto nei momenti di stress bisogna evitare di inventarsi qualcosa”.

Sinner attende Kyrgios

Sempre a proposito di questo colpo, non ancora nelle sue corde, Sinner si rende conto che a volte non deve farsi prendere la mano. Anche perché il rischio è quello di pregiudicare le sue partite: “Non è stata la scelta giusta in quel momento della partita. L’ho fatta pensando anche di sfruttare il vento contrario, ma mi sono accorto di aver sbagliato. Così ho anche preso un break che poi per fortuna sono riuscito a recuperare subito dopo”.

Al prossimo turno Jannik affronterà Nick Kyrgios, eccentrico giocatore australiano che nel turno precedente ha eliminato Fabio Fognini. Un giocatore di tutto rispetto e soprattutto nuovo per l’italiano: “Con lui non mi ci sono nemmeno mai allenato, ma stiamo vedendo tutti quanto è forte e come sta giocando in questo torneo. Con lui siamo incrociati negli spogliatoi prima delle nostre partite augurandoci di vincere entrambi, per poi ritrovarci. Alla fine è andata così”.

Speriamo in un altro coniglio tirato fuori dal cilindro.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @janniksin