in

Da Andrè Silva a Schick: quando lo scarto della serie A brilla in Germania

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Il campionato tedesco è ormai entrato sempre più nel vivo della sua ripartenza, con la quarta giornata dopo il lockdown anti-Covid che si è qualche sera fa, con il Monday Night che ha visto vincere il Lipsia sul campo del Colonia con un netto 4-2. E proprio questa gara ha visto brillare uno di quei giocatori che non è riuscito ad affermarsi nel nostro campionato.

Stiamo parlando di Patrik Schick, che con un gran gol di testa ha consentito alla sua squadra di allungare nel punteggio e portare a casa tre punti importanti. Dalla ripresa della Bundesliga questo è il secondo gol messo a segno dalla punta ceca, che sembra intendersi a meraviglia con la superstar del Lipsia Timo Werner (sognato dall’Inter ma ormai a un passo dal Liverpool). E così Schick sembra essersi messo alle spalle le annate buie con la Roma, club che ne detiene il cartellino.

Ma l’ex doriano non è l’unico “scarto” dei club di serie A che sta facendo benissimo in questo scorcio finale di Bundesliga. Anche André Silva sta facendo vedere ottime cose da quando il pallone è tornato a rotolare in Germania. Anche per lui nello scorso weekend è arrivata la seconda rete dopo la ripartenza, con l’Eintracht Francoforte che starebbe anche pensando di trattenerlo, lasciando al Milan il croato Rebic.

Sorte molto simile per un altro giocatore attualmente di proprietà del Milan, quel Krszystof Piatek ceduto a gennaio in prestito all’Hertha Berlino a causa del suo scarso rendimento. Il polacco si è sbloccato nella sfida giocata proprio contro il Lipsia di Schick, che dal canto suo aveva replicato in un pirotecnico 3-3. Ma siamo sicuri che questi giocatori non siano adatti al nostro campionato?

Se vuoi seguire altre notizie sul mondo dello sport clicca QUI.

Francesco Cammuca

Fonte immagine: Wikipedia Commons