in

La scommessa di Giovinazzi: “Via i capelli per un podio”

Presentata la nuova Alfa Romeo

antonio_giovinazzi_alfa_romeo
Fonte immagine: Twitter

Continuano a sollevarsi i veli sulle monoposto che prenderanno parte al prossimo campionato del mondo di Formula 1. All’inizio dell’ultima settimana di febbraio è stata la volta della Alfa Romeo Racing Orlen, che anche nella prossima stagione avrà a disposizione la medesima coppia di piloti. Al fianco della leggenda vivente Kimi Raikkonen, sempre più recordman di presenze, ci sarà il nostro Antonio Giovinazzi.

L’unico pilota italiano ai nastri di partenza del Mondiale di Formula 1 spera di fare una grande stagione. Per lui è il terzo Mondiale tra i grandi delle quattro ruote. Ma non c’è tempo per guardarsi indietro o per sognare ad occhi aperti, visto che c’è una forte concorrenza che vorrebbe avere il suo sedile e il suo volante. E nel giorno della presentazione della nuova monoposto, Giovinazzi sembra avere le idee chiare.

Bella macchina

Giovinazzi, intervistato per la Gazzetta dello Sport, ha fatto capire di apprezzare molto la linea della nuova Alfa Romeo: “Della macchina posso dire che per ora, da ferma, è molto bella. Penso che per noi e per tutti, coi regolamenti bloccati ormai da molto tempo, sia sempre più difficile trovare qualcosa di nuovo e di decisivo. Siamo molto soddisfatti, anche se i giudizi, sulla base dei numeri, a volte sono contraddittori. Mi aspetto un campionato in cui le performance di tutte le macchine saranno più vicine. Non dico che noi saremo vicini alle Mercedes, ma ai nostri competitor sì, all’AlphaTauri, all’Alpine. E che ne escano gare più equilibrate e divertenti“.

E sul rapporto con il compagno di box Kimi Raikkonen, emergono solo parole positive per un grande pilota e un grande uomo: “Abbiamo un bel rapporto. Andiamo molto d’accordo, non ci sono mai state discussioni. Lavoriamo per portare il team nella stessa direzione. È il compagno giusto per la mia crescita. Sono molto contento di andare avanti con lui”. Ora c’è da fare un grande lavoro al simulatore: “Adesso diventa solo un poco più difficile perché, come ho detto, al simulatore c’è molto più lavoro a Hinwil. Ma è ovviamente molto importante per me proseguire il rapporto con la Ferrari ed essere pronto a salire in macchina in caso di bisogno“.  

Via i capelli

Tra le altre cose, Antonio Giovinazzi ha fatto spesso mormorare per il suo look. I suoi capelli sono stati anche al centro di una scommessa persa con il team principal Frederic Vasseur. Dopo aver ottenuto il primo punto l’italiano si è fatto tagliare i capelli. Un rito che potrebbe ripetersi: “I capelli lunghi invece mi piacciono proprio… Ho una scommessa con Vasseur: al primo podio non solo me li lascio tagliare, ma mi faccio anche un taglio corto. Ogni tanto lo vedo che mi gira attorno in modalità assassino: si capisce che me li vorrebbe tagliare a tradimento ”.

Più in generale, il 2020 non è stato esaltante per Giovinazzi. I punti ottenuti sono meno rispetto a quelli della stagione di esordio. Ma l’italiano non se ne cruccia: “Però ne sono stato più soddisfatto, perché sono cresciuto come pilota. Ho qualche piccolo rimpianto, tipo Monza e il Mugello. Ma in generale quando abbiamo avuto possibilità di far punti l’abbiamo sfruttata. Il riferimento è sempre il tuo compagno, e tanto più lo deve essere se è Kimi Raikkonen, un campione del Mondo. Nel confronto con lui credo di essere migliorato: in qualifica gli sono stato davanti, abbiamo chiuso a pari punti. Per carattere però voglio sempre di più: nel 2021 punto a un’ulteriore crescita. Poi, ovvio, tanto dipenderà dalla monoposto…“. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
La scommessa di Giovinazzi: “Via i capelli per un podio”
Titolo
La scommessa di Giovinazzi: “Via i capelli per un podio”
Descrizione
Antonio Giovinazzi correrà per il terzo anno consecutivo in Alfa Romeo. E pur di ottenere un podio sarebbe pronto a rinunciare ai capelli.
Autore