in

Schürrle: quando la tua carriera finisce per colpa del pollo.

Il giocatore ha dovuto dire addio al mondo del calcio a meno di trent’anni.

Schürrle share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @andreschuerrle

Di solito fare una vita sana comporta anche il seguire una dieta piuttosto equilibrata, ma mai avremmo potuto pensare che proprio per colpa del “pollo” potesse essere possibile porre fine ad una carriera calcistica brillante.

Questo è quello che è successo ad Andre Schürrle, il giocatore che ha dovuto dire addio al mondo del calcio a meno di 30 anni (anche) per colpa di un pezzo di pollo.

Ma cosa è mai potuto accadere? In che modo una cosa del genere ha potuto inficiare sulla vita di un uomo?

Adesso ve lo spieghiamo, ma senza troppo mistero, perché si trattò di una “banale” intossicazione alimentare, che si beccò durante una trasferta in Polonia, dettata dalla salmonella!

Accidenti, in quale postaccio lo avevano portato a cena?! Sta di fatto, che fu terribile.

Schürrle infatti racconta: “Mi ha fatto male un pezzetto di pollo e da quel momento in poi non ho mai più mangiato pollo in vita mia. È successo durante una trasferta in Polonia. Essendo così magro, perdere tre, quattro, cinque chilogrammi è stato un problema. Mi ci è voluto davvero tanto per recuperare le forze. Mi sentivo malissimo e sentivo che non riuscivo neanche ad alzarmi dal letto. Alla fine abbiamo scoperto che era salmonella”, poi aggiunge “Ero in forma e avevo anche la fiducia dell’allenatore. Poi sono stato male e non ho avuto la possibilità di dimostrare il mio valore. E quindi quando c’è stata la possibilità di tornare in Germania, Mourinho mi ha lasciato andare”.

Mou fu anche un tenerone, perché alla vittoria del Chelsea della Coppa di Lega, lo invitò a Londra a festeggiare, riconoscendo anche a lui questo merito.

Che storia! Ma sicuro che sia stata solo colpa del pollo?

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @andreschuerrle