in

Sarri mette in guardia: “Il Milan sarà motivato”

L’allenatore della Lazio parla del ruolo di Felipe Anderson e delle condizioni di Milinkovic-Savic

sarri share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @lazio_life

Maurizio Sarri fa capire che un nemico ferito come quello da affrontare stasera, non è da sottovalutare: “Prima di tutto non essere superficiali e avere la consapevolezza di affrontare i campioni d’Italia. Ci hanno sempre messo in difficoltà, non possiamo pensare di non incontrare ostacoli domani. Sarà una squadra più motivata del solito quella di Pioli. La partita però ci offre una grande opportunità, anche questo deve essere nella nostra testa. Dobbiamo sfruttarla, anche se vedremo la versione migliore del Milan. Credo poco alla cattiva condizione dei rossoneri”.

Il tecnico della Lazio ha parlato anche di Felipe Anderson. Il fantasista brasiliano potrebbe essere schierato come fu per Mertens ai tempi di Napoli. Tuttavia l’allenatore non si sbilancia: “Felipe è forte e può fare bene ovunque. Dries forse è più offensivo e attaccava meglio l’area. Felipe ci può dare tanto da esterno. Gli manca poco, è un giocatore forte che a differenza degli anni scorso sta trovando continuità”

Sarri coccola Milinkovic Savic

Si parla anche di Sergej Milinkovic-Savic. In conferenza stampa Sarri fa capire che il giocatore serbo deve ancora espellere qualche tossina: “Ha sofferto il rientro dal mondiale, forse meno degli altri. Nelle ultime due partite ha giocato in maniera più seria e meno spettacolare. Ha preso la strada giusta. Se continua a giocare con questa applicazione, togliendo qualche frivolezza, quando tornerà al 100% della condizione ci darà una grandissima mano”.

Le differenze tra la Lazio e Milan, su precisa domanda di un giornalista, vengono sciorinate dal mister toscano in maniera chiara: “Il Milan è una squadra fortissima, ha preso giovani forti. E poi ha potuto spendere 28 milioni per De Ketelaere, significa che la loro è una difficoltà sostenibile. Hanno fatto un percorso straordinario, sono cresciuti, la società è intervenuta per migliorare la squadre. Erano in declino, in 3 anni hanno risollevato la squadra, ma non è solo una questione economica”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @lazio_life

blog hibet