in

Sara Arfaoui: mangiare bene a Manchester, ma dove?

La moglie di Gundogan si lamenta del cibo congelato nei ristoranti della città.

sara arfoui share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @sarabenamira

Sara Arfaoui è un palato intransigente: la moglie del centrocampista del Manchester City, Gundogan, lamenta di non essere riuscita a trovare in tutta Manchester un ristorante che possa piacerle e che di base non utilizzi del cibo congelato.

Le dichiarazioni della moglie del centrocampista della nazionale tedesca hanno generato quindi non poche polemiche, dato che se è questo il problema potrebbero assumere un cuoco stellato per cucinare esclusivamente per loro.

La polemica nasce su Instagram quando la modella 27enne spiega ai suoi follower la questione: “Mi dispiace, sarò onesta, ma non ho trovato nessun posto. Ho provato tantissimo a trovare un buon ristorante, ma il cibo è orribile dappertutto. Non si trova un vero ristorante italiano o un buon sushi, o semplicemente del cibo fresco…è tutto congelato. I ristoranti qui sono concentrati solo sul fare soldi con i drink e gli shots come fanno i night club, non sul cibo di qualità. A Londra qualcosa c’è, a Manchester no”.

Nonostante la bufera di critiche è giusto che ognuno esprima il suo pensiero, infatti aggiunge: “Quindi, visto che siamo persone di successo non possiamo dare la nostra sincera opinione? Ho provato tutti i migliori ristoranti qui, ma per me è un no, non posso dire bugie. Purtroppo sono abituata all’Italia quindi potete immaginare quanto sia difficile fare confronti”…peccato che proprio a Manchester ci sia anche il ristorante di Pep Guardiola, l’allenatore di Gundogan. E già!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @sarabenamira