in

Sandro Donati celebra Stano: “Mi viene in mente Schwazer”

L’Italia trionfa nella marcia

sandro donati share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @massimostano

L’Italia dell’atletica leggera continua a regalare e a regalarsi grandissime soddisfazioni nel corso dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Nella giornata di giovedì è infatti arrivata la terza medaglia d’oro di una spedizione leggendaria e capace di riscattarsi agli occhi degli italiani. Dopo la rivincita di Gimbo Tamberi nel salto in alto e l’exploit di Marcell Jacobs nei 100 metri, questa volta è toccato a Massimo Stano.

Il marciatore pugliese, arrivato a ridosso della gara senza particolari esigenze di classifica, ha disputato una gara fantastica e si è portato a casa la medaglia d’oro nella 20 km di marcia. Un risultato clamoroso per l’atletica italiana, che rimonta la memoria al trionfo straordinario di Alex Schwazer, che vinse sulla distanza dei 50 chilometri nei Giochi di Pechino del 2008. Un trionfo targato anche Sandro Donati.

Il ricordo

Il famoso coach ha voluto tessere le lodi del nuovo campione olimpico, capace di andare anche al di là delle avversità e dei soprusi avvenuti sul campo di marcia: “È bello vedere come Stano si sia riscattato, è la dimostrazione che la marcia italiana è capace di creare atleti di livello in diverse zone del Paese e con una pluralità di allenatori. Una medaglia veramente entusiasmante”.

Leggi anche...  Tamberi, gioia immensa: “Cancellate tutte le lacrime”

Una medaglia che ripaga lo stesso Donati, al quale non è ancora andata già la squalifica inflitta allo stesso Schwazer, che a causa della Wada non è riuscito a partecipare ai Giochi di Tokyo: “Stano era stato squalificato ingiustamente ai Mondiali quando marciava meglio di tutti. È una vittoria di grande significato, che suscita in me sensazioni strane perché penso all’assenza di Alex Schwazer oggetto di una congiura”.

Alla fine, però, l’Italia è riuscita a trionfare e a sorridere.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @massimostano

Sommario
Sandro Donati celebra Stano: “Mi viene in mente Schwazer”
Titolo
Sandro Donati celebra Stano: “Mi viene in mente Schwazer”
Descrizione
Sandro Donati celebra la medaglia d’oro di Massimo Stano nella 20 km di marcia. Il tecnico ha ripensato anche alla assurda squalifica di Alex Schwazer
Autore