in

Sainz ammette: “Ho cambiato stile per restare in Ferrari”

Il pilota spagnolo ha sottolineato le difficoltà avute nella prima parte di stagione

sainz share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @carlossainz55

Carlos Sainz confronta le prime due stagioni alla guida di una Ferrari. L’approccio al secondo anno è stato totalmente diverso: “Ho approcciato il 2022 con una certa tranquillità, conoscendo le persone con cui avrei lavorato e l’ambiente in generale. Ma allo stesso tempo è stato come partire da zero, visto che abbiamo portato in pista una monoposto inedita, figlia di un nuovo regolamento. E questo aspetto è stato un po’ una seccatura, perché ovviamente arrivavo già da un cambio di squadra e non credo che nessuno sia particolarmente felice quando c’è da ricominciare da zero”.

Durante una lunga intervista rilasciata per Motorsport Italia, il pilota spagnolo ha parlato delle difficoltà dei primi mesi del 2022: “È stato frustrante. Mi sono sentito come all’inizio del 2021, solo che un anno fa sapevo dove erano i limiti della macchina. Quest’anno abbiamo finalmente avuto a disposizione una monoposto in grado di puntare al vertice, e all’improvviso mi sono ritrovato in una posizione per me del tutto nuova, ovvero a più di due decimi dal mio compagno di squadra e senza capirne il motivo”.

I cambiamenti di Sainz

Ma cosa ha dovuto fare Sainz per uscire da questa empasse? La risposta del numero 55 della griglia è molto semplice: “Ho dovuto cambiare completamente il mio stile di guida, passando a un modo di guidare per me molto innaturale e renderlo naturale, un passaggio che richiede molto tempo. Ho provato anche soluzioni di setup che inizialmente sembravano andare nella direzione sbagliata per poi successivamente scoprire che sbagliate non erano, ed il tutto nei weekend di gara, visto che non ci sono più test”.

Senza dubbio la sua giornata migliore è stata quella di Silverstone. Qui Carlos ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula 1. Un risultato che aspettava da tempo: “Quello che sto per dire probabilmente un po’ un cliché, ma ho sempre creduto di avere le qualità necessarie per vincere una gara. Credo che quando sono in una buona giornata posso essere migliore di chiunque altro, e il mio obiettivo è essere il più possibile nella mia buona giornata”.

La terza stagione potrebbe essere quella dell’esplosione.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @carlossainz55