in

Una “Ruota della Fortuna” per le punizioni dei giocatori: la folle idea di Arteta all’Arsenal!

Fonte immagine: Flickr

Ogni allenatore ha le sue regole per mantenere l’ordine e la disciplina all’interno dello spogliatoio. L’importanza della coesione del gruppo è infatti una base per qualunque squadra vincente. Bando quindi a comportamenti scorretti e ritardi, solitamente puniti con una multa più o meno salata a seconda dell’infrazione.

Mikel Arteta è arrivato solo a dicembre sulla panchina dell’Arsenal, in una stagione che non sta certo andando secondo le previsioni (arrancando a metà classifica fuori per il momento dai giochi per i posti in Europa). Uno dei punti che ha cercato subito di mettere a posto è proprio l’armonia all’interno dello spogliatoio. Anche se il metodo che sta utilizzando, non è propriamente abituale.

Accantonate le classiche “punizioni” per chi infrangeva i regolamenti, Arteta ha inserito invece una sorta di “Ruota della Fortuna”. Sì, avete capito bene. L’ammenda che il giocatore dovrà fare non è scritta in un regolamento, ma su una ruota che dovrà girare per affidare al fato la sua sorte.

Ci sono ovviamente anche caselle con sanzioni economiche (lievi), ma per lo più si tratta di punizioni al limite del goliardico, come per esempio quella di “Lucidare la macchina di Aubameyang e una addirittura che consente al giocatore di farla franca senza alcuna penitenza (la “Fuga Fortunata”).

Insomma lo scopo è chiaro, cercare di alleggerire le (tante) tensione dello spogliatoio dell’Arsenal, sperando che questo vada poi a influire se non altro sul morale dei giocatori per questo finale di stagione. Dovranno però anche metterci del loro, perchè la squadra vista fin qua non è certo all’altezza dei nomi che la compongono.

Fonte immagine: Flickr

Se vuoi seguire altre notizie sul mondo dello sport clicca QUI.