in

Roy Keane confessa: “Mentivo a Ferguson sulle bravate notturne”

L’irlandese svela il retroscena

roy keane Ferguson share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Il Manchester United è stato una delle squadre più performanti nel calcio internazionale degli Anni Novanta e anche nel primo decennio del nuovo secolo. Il tutto grazie al grande lavoro di uno degli uomini più importanti dell’intera storia del calcio, ovvero Sir Alex Ferguson. Il manager scozzese, dopo un inizio non facile, è riuscito a costruire un progetto tecnico e societario importante, in grado di portare i Red Devils sul tetto d’Europa.

Uno dei più grandi segreti di quasi venti anni di successi in patria e all’estero è rappresentato proprio dalla capacità, da parte degli uomini a disposizione di Fergie, di fare gruppo e andare tutti insieme verso l’obiettivo. Anche a costo di mettere da parte i personalismi e le giocate di un singolo. Uno dei totem di quel gruppo e di quella squadra era senza ombra di dubbio Roy Keane.

Quanto bevevi Roy?

Il forte centrocampista irlandese è stato uno dei pilastri dello United. Tuttavia, in una recente intervista, ha svelato di aver spesso mentito a Ferguson, soprattutto nei primi anni a Manchester: “Più di una volta Alex Ferguson mi ha preso da parte e mi diceva tipo ‘eri a Manchester alle 2.30 e hai preso un taxi’ e io rispondevo di sì ma che non avevo violato nessuna regola delle 48 ore prima della partita sui nostri contratti. Alla fine litigavo con lui e mi chiedeva quanti drink avessi bevuto… io gli mentivo. ‘10 o 11 bottiglie’”.

Leggi anche...  Jamie Vardy: un professionista esemplare, ma con qualche sgarro.

Keane sostiene che quello era l’unico modo per reggere alle pressioni: “Quando avevo 21-22 anni e giocavo per il Manchester United, quello era il mio modo di rilassarmi. Ho litigato con il mister un paio di volte a riguardo. Alcuni hanno iniziato a giocare a golf o a biliardo; il mio modo di rilassarmi era uscire e divertirmi. Pensavo di dover uscire e bere più alcol possibile, poi giovedì mattina mi voltavo e pensavo che sarebbe stato meglio prepararsi per sabato. E quella era la vita”.

Come dargli torto del resto?

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Roy Keane confessa: “Mentivo a Ferguson sulle bravate notturne”
Titolo
Roy Keane confessa: “Mentivo a Ferguson sulle bravate notturne”
Descrizione
Roy Keane svela un retroscena sul suo passato al Manchester United. L’irlandese mentiva a Sir Alex Ferguson sui suoi vizi notturni...
Autore