in

Ronaldo ci ricasca: altra violazione del protocollo?

Ronaldo viola le norme anti covid per uscir dai confini con Giorgina

Ronaldo ci ricasca: violate nuovamente le regole anti-covid, dopo aver varcato i confini regionali tra Piemonte e Valle D’Aosta, entrambe in zona arancione.

Un’azione che va ad aggiungersi ad altri atteggiamenti “filo-negazionisti” che hanno visto l’asso portoghese sempre protagonista. Andiamo ad esaminarli:

IL FATTO

Ronaldo, non convocato da Pirlo in vista della sfida di Coppa Italia contro la SPAL, decide bene di approfittare della mini vacanza per festeggiare al meglio il compleanno della compagna Georgina Rodriguez, passando un’intera mattinata girando con la monoslitta nella bellissima località valldaostana di Courmayeur.

A dimostrazione del fatto, c’è un video pubblicato sui social dallo stesso Ronaldo in compagnia della moglie sulla neve, che è stato subito rimosso dal calciatore conscio della gravità della sua azione. Questo però non basterà per alimentare le polemiche che scoppieranno subito dopo.

Rimane solo da capire quello che uscirà fuori dalle indagini portate avanti dai carabinieri del Gruppo Aosta.

IL PRECEDENTE
Come si deduce anche dal titolo, non è la prima volta che Ronaldo incappa nello stesso errore: nell’ottobre 2020, infatti, dopo il caso di Juventus-Napoli, il portoghese esce dalla “bolla” bianconera per recarsi in Portogallo per gli impegni nazionali, risultato in un secondo momento positivo al COVID.

Dure anche in questo caso le parole che sono state spese per richiamare Ronaldo, tra le quali quelle del ministro dello sport Vincenzo Spadafora:

Cristiano Ronaldo non ha rispettato il protocollo, c’è un’indagine della procura federale a dimostrarlo. “.

Le dichiarazioni daranno inizio ad un duello a distanza rustico fra le due parti, con il portoghese che si difenderà dicendo di aver fatto tutte le autocertificazioni del caso.

LE DICHIARAZIONI DELLA SORELLE E IL CASO “TAMPONE”

Non mancano comunque i casi in cui Ronaldo (e chi per lui) ha espresso tutto il suo disappunto in merito alla pandemia in corso: la sorella ad esempio, dopo che il portoghese è risultato positivo, ha espresso tutta la sua indignazione con dichiarazioni negazioniste:

Se deve essere Cristiano a svegliare il mondo, allora è un messaggero di Dio. Il Coronavirus è la più grande frode mai vista

Lo stesso Ronaldo, qualche giorno più tardi, si vide passare davanti la possibilità di giocare il big match di champions league contro il Barcellona, a causa della sua condizione di positività che persisteva. Deluso, si lasciò andare con un commento sotto un suo post su Instagram dove definiva il tampone una “str***ta“. definizione forte quando scandalistica, che anche in questo caso suscitò polemiche.

Antonino Nicolò

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte Immagine: Instagram.

Sommario
Ronaldo ci ricasca: altra violazione del protocollo?
Titolo
Ronaldo ci ricasca: altra violazione del protocollo?
Descrizione
Il portoghese esce dai confini piemontesi per recarsi in Valle D'Aosta a festeggiare il compleanno della sua Georgina, ma le due regioni sono zona arancione.
Autore