in

Ronaldo ricorda i suoi gol preferiti: “In finale nel 2002 fu bellissimo”

Il ricordo di un Mondiale straordinario

ronaldo_gol_preferiti
Fonte immagine: Twitter

C’è stato un anno in cui un giocatore si è messo a caccia della conquista del mondo. Quest’uomo risponde al nome di Luis Nazario da Lima ma anche al nomignolo con cui tutti lo conoscono, ovviamente Ronaldo. Il Fenomeno, quel giocatore capace di vincere le partite da solo. Gli bastava una finta, uno scatto, un tiro. Anche quando non era al top della forma, come in occasione dei Mondiali di calcio del 2002, disputati in Giappone e Corea del Sud.

Ronaldo arrivava a quei Mondiali dopo il dramma sportivo dato dal 5 maggio. Ma riuscì comunque a vincere il titolo con il Brasile, segnando anche i due gol decisivi nella finale contro la Germania. Due gol che lo stesso Fenomeno ha raccontato: “I gol che ricordo con maggior piacere sono quelli segnati in Finale alla Germania. Non sono le marcature più belle, ma le più importanti perché nessuno credeva che avrei potuto giocare di nuovo a calcio, ma quella doppietta rappresenta la vittoria più grande”.

Una bella rivincita

Due gol che rappresentano una bella rivincita dopo i tanti infortuni. E proprio per questo decise di pettinarsi in maniera strana, con una frangetta “alla giapponese”: “Era un taglio di capelli orribile ma c’era una ragione. Non volevo parlare con i giornalisti brasiliani dei miei infortuni e grazie a quel look se ne sono dimenticati”. E poi c’è la vigilia di quella finale, con il ricordo ancora vivo del caos di quattro anni prima: “Non volevo addormentarmi, avevo paura che risuccedesse quello che è accaduto nel 1998. Ho trovato Dida e gli ho chiesto di restare con me. Ed è rimasto sino a quando non siamo partiti sull’autobus per lo stadio”.

Leggi anche...  Paolo Maldini, “il più grande perdente della storia”

Ronaldo ha parlato anche del caos causato dal Covid-19. E spunta un grande desiderio per il futuro: “Vorrei giocare ancora a calcio. Non ci riesco da tre anni ormai perché ogni volta che ci provavo mi facevo male. Nella mia testa però, penso ancora di potercela fare. Il problema è che se mi arriva un pallone lungo penso ancora di arrivarci. Invece non posso. Mi piacerebbe fare parte delle formazioni legends, ma per riuscirci devo perdere peso”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Ronaldo ricorda i suoi gol preferiti: “In finale nel 2002 fu bellissimo”
Titolo
Ronaldo ricorda i suoi gol preferiti: “In finale nel 2002 fu bellissimo”
Descrizione
Ronaldo ha ricordato i Mondiali di Corea e Giappone 2002. In quell’occasione vinse il titolo iridato e segnò i due gol decisivi in finale contro la Germania.
Autore