in

Rio Ferdinand racconta Roy Keane: “Ha fatto a botte per me”

Parla l’ex difensore inglese

rio ferdinand share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Il Manchester United dei primi anni di questo secolo è riconosciuto a livello universale come una delle squadre più forti della storia recente, sia del calcio inglese che di quello internazionale. La formazione guidata da un genio del calcio come Sir Alex Ferguson è stata capace di lasciare il segno anche in quel periodo, suggellandolo con la conquista della storica Champions League sollevata al cielo di Mosca nel 2008.

Di quella squadra uno dei leader indiscussi era Rio Ferdinand, arcigno ed esperto difensore centrale che componeva una grande coppia con il serbo Nemanja Vidic. Rio è stato al centro di grandissime partite che hanno riscritto la storia del club in ogni ambito. Ma nella sua testa ricorrono spesso immagini e ricordi di spogliatoio e di allenamenti, in particolare con un’altra leggenda vivente come Roy Keane.

Un pugno in faccia

Ferdinand ha ricordato un aneddoto che lo lega all’irlandese, alle prese con un ragazzo della Academy dei Red Devils: “Una volta ha dato un pugno in faccia a Chris Eagles. Chris era un ragazzino e si è preso un po’ troppe libertà con Keane. Roy era di ritorno da un infortunio, oppure non aveva giocato, quindi stava facendo una partitella con le riserve. C’erano parecchi ragazzi delle giovanili in campo e giocatori come Eagles e Lee Martin correvano come topi, cercando di avvicinarsi a lui e di contrastarlo”.

Leggi anche...  Jorginho: uno dei nostri campioni ad EURO 2020.

La vicenda non si è conclusa lì, come ha ricordato Rio: “Chris gli è entrato in ritardo un paio di volte e Roy gli ha detto ‘stammi a sentire, vacci più calmo’. Eagles voleva soltanto fargli una buona impressione e quando è arrivato il pallone lo ha colpito di nuovo e gli ha tirato la maglia. Roy si è semplicemente girato e bang, un cazzotto velocissimo in pieno sulla mascella. Io ero lì a vedere e gli ho detto ‘Roy, che problema hai?’. Poi quando siamo rientrati gli ho detto ‘perchè l’hai fatto, è solo un ragazzino?’ e gli ho detto di non farlo mai più”.

Stentiamo a credere al fatto che Roy lo abbia ascoltato.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Rio Ferdinand racconta Roy Keane: “Ha fatto a botte per me”
Titolo
Rio Ferdinand racconta Roy Keane: “Ha fatto a botte per me”
Descrizione
Rio Ferdinand ha raccontato alcuni aneddoti del suo rapporto con Roy Keane, svelando anche di aver dato un pugno in faccia a un ragazzo delle giovanili
Autore