in

Roglic-Pogacar, partono le prime scintille!

I due sloveni se le giurano a distanza

Roglic Pogacar
Fonte immagine: Twitter

Ancora loro, sempre loro. Primoz Roglic contro Tadej Pogacar, i due sloveni che stanno infiammando la scena del ciclismo a livello internazionale grazie alle loro sfide a distanza. Abbiamo già avuto modo di vederli l’uno contro l’altro quasi un anno fa, sulle strade del Tour De France. Alla fine, con un incredibile successo nella cronometro finale, ad avere la meglio fu il più giovane tra i due connazionali.

E il duello, che potrebbe caratterizzare tante stagioni a venire, è già andato in scena in questa prima parte del 2021. Roglic e Pogacar si sono affrontati nel Giro dei Paesi Baschi, una delle corse a tappe che caratterizzano la marcia di avvicinamento verso il Giro d’Italia. Questa volta, però, ad avere la meglio è stato Roglic, che ha vinto la corsa davanti al secondo classificato Vingegaard e al suo connazionale-rivale.

Frecciate alla fine

Alla fine dei conti il distacco non è stato poi così grande, visto che Roglic ha preceduto Vingegaard per appena 52 secondi, mentre Pogacar ha incassato più di un minuto dall’altro sloveno in gara. Ma non è mancato un po’ di fuoco a fine gara, dal punto di vista mediatico. In particolare lo sconfitto si è lamentato per la scarsa alleanza tra i principali avversari di Roglic, che così ha avuto la vita un po’ più facile.

Leggi anche...  Nibali e il piano per il 2021: “Giro, Tour e Olimpiadi: senza limiti”

Ma il vincitore della corsa a tappe basca non è rimasto a guardare e ha sottolineato la bravura sua e dei compagni di squadra: “Sono molto onorato di aver vinto la classifica generale. Per fortuna questa volta ci è stata risparmiata la sfortuna. È stata una giornata dura, ma ne è valsa la pena. Siamo andati fortissimo sin dalla partenza. Alla fine, per me, è andato tutto per il verso giusto e per questo sono veramente contento. Il Giro dei Paesi Baschi è una corsa che mi piace veramente tantissimo perché il tracciato è durissimo. Mi sono divertito sin dal primo giorno”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter