in

Il rigore di Lautaro fa arrabbiare Conte: “Lo sapevo…”

Fonte immagine: Flickr

Ancora una battuta d’arresto inaspettata per l’Inter, che dopo la scorpacciata di gol nel turno infrasettimanale contro il Brescia viene bloccato sempre a San Siro dal Bologna del grande ex nerazzurro Sinisa Mihajlovic. Una vittoria clamorosa e ottenuta in rimonta dalla formazione emiliana, che era sotto di un gol e di un uomo dopo la rete di Lukaku e l’espulsione – piuttosto discutibile – di Soriano.

Ma la svolta della partita è arrivata all’inizio del secondo tempo, quando l’Inter ha fallito un calcio di rigore con Lautaro Martinez. Proprio la trasformazione da parte del numero 10 interista ha fatto discutere nel post-partita, visto che il rigorista designato è proprio Lukaku, autore del primo gol. Ma poco prima dell’esecuzione dagli undici metri, il bomber belga ha deciso di lasciare l’incombenza al suo compagno di reparto.

L’idea di Lukaku era nobile: dare a Lautaro la possibilità di sbloccarsi e mettersi alle spalle i rumors di mercato, che lo accostano al Barcellona. Ma Skorupski, il portiere del Bologna, si è intromesso parando il tiro dell’argentino. E a quanto pare, Antonio Conte non ha preso affatto bene questo atto di altruismo del suo possente centravanti.

O almeno, stando alla ricostruzione fatta dai colleghi di Dazn che stavano commentando la gara in diretta, le cose sono andate così. Al momento in cui Lukaku ha lasciato la battuta a Lautaro, Conte ha esclamato “No”, prima di lasciarsi andare a un “Lo sapevo” dopo aver visto l’errore dell’argentino. Il resto è storia nota…

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Flickr

Francesco Cammuca