in

Rekkles vi spiega come scalare facilmente la soloQ

Rekkles share hibet social

La soloQ di League Of Legends non è facile da affrontare, lo sappiamo, specialmente negli elo più bassi, dove la conoscenza del gioco è spesso assente o limitata. Ma ci sono diversi modi per rendere la scalata più semplice e piacevole, e Rekkles ne ha svelato qualcuno.

Infatti, in un recente streaming andato in onda su Twitch, il tiratore svedese ha voluto aiutare i suoi viewer con dei consigli molto utili. Alcuni possono sembrare banali, ma sono dei concetti che i giocatori di elo basso spesso si rifiutano di comprendere e/o assimilare.

Andiamo quindi a leggere cosa ha detto l’ex Fnatic e G2 Esports, sperando che le sue parole possano essere utili a qualcuno.

Rekkles svela dei trucchi utili per scalare la soloQ

Le dichiarazioni del giocatore

“Domani ricomincerò nuovamente la mia scalata delle ranked, e credo che il modo più veloce per salire sia giocare uno o due campioni. Non penso che il modo migliore per salire sia giocare ogni champion del vostro ruolo o degli altri ruoli, ma bisogna giocare un campione.

Di solito è meglio averne due, perché ci sono due circostanze che possono realizzarsi: tu puoi giocare il campione che vuoi oppure può giocarlo il nemico o bannarlo. Quindi dovrai giocarne un altro. Quindi di solito è meglio avere due campioni per la scalata.

Quindi quale campione userò io per scalare? La mia idea era Jhin, perché credo che sia perfetto per la soloQ ed in ogni match-up che si affronta con ogni supporto con cui si gioca. L’unica circostanza in cui non mi piace Jhin è quanto si gioca con un campione come Lulu. Ma penso che sia molto buono con tutti i supporti melee ed è buono con il resto dei supporti ranged. Penso che Jhin-Soraka sia una linea ottima. Nami va bene pure. Quindi per me Jhin è perfetto per scalare.

Credo sia importante avere un campione capace di far bene in fase di linea perché molte delle partite della soloQ sono decise in early-game. Penso che Sivir sia anche un pick interessante perché, anche se non ucciderò il mio avversario di linea, non morirò mai ed avrò sempre pushare. Credo che queste due ultime cose siano molto importanti, specialmente in soloQ.”

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned