in

Un italiano da record: il tennista cecinese Enrico Becuzzi ha perso 270 partite ATP di fila, mai una vittoria in singolare in 26 anni di carriera!

Fonte immagine: twitter

Si chiama Enrico Becuzzi, ha 47 anni, è nato a Cecina, ovvero sulla costa livornese e da 26 anni gioca a tennis, inseguendo il sogno di farcela nel circuito ATP.

La sua storia è particolare, perché detiene un record difficilmente battibile: ha perso in carriera 270 incontri di singolare, vincendone neanche uno.

Insomma, nessuno come lui.

Nel 2003 è però entrato nella classifica mondiale, quando anche per una sconfitta venivi premiato con un punticino: perse al 1° turno del Challenger di Sofia con un doppio 6-0 contro Konstantinos Economidis.

Nel 2012, grazie ad alcune defezioni, entrò addirittura nel tabellone delle qualificazioni del torneo da 1000 di Shanghai, ma non potette scendere in campo poiché non ottenne in tempo utile il visto.

Meglio la sua carriera in doppio dove, facendo coppia con Paolo Lorenzi, ha raggiunto il 705° posto mondiale.

Lui, da buon toscanaccio caparbio, non si arrende: “Ho iniziato a 21 anni, mi dicevano che era troppo tardi. Non mi importa, finché ne avrò andrò avanti, l’età è solo un numero quando si tratta di inseguire un sogno…”.

La sua storia, che è stata raccontata per la prima volta nel 2013 dal prestigioso Wall Street Journal, in questi giorni è stata riportata dai maggiori quotidiani sportivi di tutto il mondo.

Fonte immagine: twitter

Se vuoi seguire altre notizie sul mondo dello sport clicca QUI.

Marco Carli