in

Raspadori risponde al mercato: “Onorato dalle voci sulla Juventus”

E parla dello scambio di maglie

raspadori share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @raspadorisessuale

Giacomo Raspadori ammette di essere cresciuto tanto in questi primi anni di carriera. Un merito speciale va ovviamente alla squadra che lo ha lanciato: “Di sicuro grazie al Sassuolo sono consapevole dei miei mezzi. Io penso a divertirmi e uso tutta la mia energia in campo. Sono un leader silenzioso, trasmetto la carica ai compagni con il mio atteggiamento, non mollo mai. Per un giovane è facile essere esaltato dopo qualche partita, ma è solo l’inizio di un percorso”.

Si parla di lui per un possibile approdo alla Juventus in vista della prossima stagione. Rumors che il giocatore del Sassuolo sembra apprezzare particolarmente: “Non posso negare di essere contento che si faccia il mio nome per un trasferimento alla Juve o ad altri grandi club. La mia ambizione è arrivare a giocare lì, a quel livello. E se ci riuscirò sarà merito del Sassuolo, società che mi ha fatto crescere sotto ogni aspetto”.

Raspadori erede di Dybala

Tra le altre cose in bianconero Raspadori potrebbe raccogliere l’eredità di Paulo Dybala. Un pensiero che emoziona e non poco l’attaccante, intervistato per la Gazzetta dello Sport: “È un motivo di orgoglio essere accostato a lui e che si pensi a me come suo erede. Paulo ha una qualità impressionante. In comune abbiamo il gusto e la tendenza a legare il gioco. Dietro al centravanti lui è bravissimo e anche io mi trovo molto bene: alle spalle di Scamacca cerco spazi invitanti e mi diverto”.

A proposito di Juve, che sarà anche il prossimo avversario dei neroverdi, Raspadori ha parlato del rapporto con Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Con loro in Nazionale è sempre uno spasso: “Con i compagni di Nazionale più esperti parlo molto, chiedo consigli e cerco di imparare. A Coverciano vado presto in palestra, ma Giorgio e Leo sono lì sempre prima di me. Allora capisci perché sono arrivati in alto, cosa difficile, e ci sono rimasti per tantissimi anni, cosa difficilissima”.

Un rapporto che proseguirà anche nei club?

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @raspadorisessuale