in

Rammarico Binotto: “La direzione gara ha perso troppo tempo”

Il team principal della Ferrari non le manda a dire dopo il GP di Singapore

binotto share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @scuderiaferrari

Mattia Binotto si rammarica per un’altra vittoria sfuggita. Anche per colpa di una decisione tardiva della direzione gara: “Perez è stato chiamato a discutere non per una ma ben due singole infrazioni. In occasione di due safety car diverse ha commesso lo stesso errore ossia stare troppo distante dalla vettura. Se guardo a casi simili, come Giovinazzi nel 2020, il pilota è stato punito con 5 secondi e credo che il regolamento sportivo preveda 5 secondi, 10 oppure un drive through”.

Il team principal della Ferrari, al termine della gara in Singapore, sottolinea che il tempo perso dai commissari abbia influenzato il finale di gara: “Ci dispiace che la decisione non sia arrivata durante la gara perché questo ritardo ha influenzato non solo il podio ma anche la gestione della corsa stessa perché Charles, nel tentativo di stare vicino a Perez, ha inevitabilmente usurato le sue gomme. Immagino che i commissari vogliano capire dal pilota e dal team cosa l’abbia spinto a guidare in modo diverso”.

Binotto analizza la gara di Singapore

La partenza di Charles Leclerc, poi, ha fatto il resto. Binotto ha posto l’accento su un episodio che si è rivelato decisivo: “Quel che dispiace oggi è la partenza di Charles. Lui ha avuto un ottimo tempo di reazione, ma quando ha iniziato ad andare sull’acceleratore ha trovato poco grip e questo ha comportato il pattinamento delle ruote posteriori ed ha perso slancio verso la prima curva. Al pit è arrivato lungo, ma non credo che questo errore abbia influenzato più di tanto l’esito della gara”.

In generale le due Rosse hanno fatto bene, come dimostra anche il podio di Carlos Sainz. Si tratta di un buon punto di partenza: “Oggi la nostra vettura è andata bene ed anche Charles è andato bene. Credo che anche come muretto abbiamo preso le giuste decisioni. Siamo stati tra i primi a montare le slick in un momento dove la pista non era perfettamente asciutta, ma con questa scelta abbiamo spinto Perez a fermarsi ed abbiamo cercato di cambiare quelle che potevano essere le sorti della gara”.

Anche oggi i tifosi ferraristi possono mangiarsi le mani.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @scuderiaferrari

blog hibet