in

Haaland, il piano di Raiola: ingaggio da un milione a settimana!

Poche squadre possono permetterselo

Raiola haaland
Fonte immagine: Twitter

Nel corso della settimana si è consumata l’uscita di scena del Borussia Dortmund dalla Champions League. È ancora troppo forte il Manchester City per poter pensare di vedere un doppio confronto equilibrato con la formazione giallonera, sconfitta all’andata e al ritorno con il medesimo risultato di 2-1. Dunque anche per quest’anno si concluderà senza titoli la stagione di Erling Haaland, da molti indicato come il miglior centravanti in circolazione.

E una volta che la stagione è ormai da mandare agli archivi, visto che il Borussia è fuori anche dai giochi per la Bundesliga, si può tornare a parlare in maniera prepotente del futuro del bomber norvegese, rimasto però a secco nel doppio confronto con i Citizens. E anche in questo caso entra in scena Mino Raiola, l’uomo che ha scoperto Haaland quando ancora giocava in Norvegia e che ora ne gestisce la procura.

Una pazza richiesta

Il noto agente italiano ha già incontrato sia il Real Madrid che il Barcellona, ovvero le due squadre che più di tutte hanno manifestato interesse nei confronti di Haaland. Entrambi i club sono pronti a fare carte false per avere il bomber, ma nel frattempo c’è da fare i conti con il Borussia Dortmund. I tedeschi proveranno a trattenere lo scandinavo almeno fino al termine della prossima stagione, dopo la quale si attiverà una clausola che ne aumenterà il valore.

Leggi anche...  Porta "Girevole": tutti i possibili cambi tra i pali del mercato estivo

Un tentativo che si scontra con le intenzioni di Raiola, che a sua volta è pronto a giocare al rialzo per trovare una nuova collocazione al giocatore e di conseguenza una grossa percentuale che sarebbe lui a intascare. Per questo motivo è partita da lui una richiesta a dir poco folle: un nuovo contratto per il giocatore da un milione di euro a settimana. Stiamo parlando di 52 milioni all’anno, nessun giocatore attualmente li percepisce da un club.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter