in

Quartararo al settimo cielo: “Ho temuto per il mio fisico”

Grande vittoria del francese ad Assen

quartararo share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Il Gran Premio di Olanda della classe MotoGP è stato pregno di contenuti e di emozioni, come ci si poteva aspettare. Il circuito di Assen si presta in maniera particolare a regalare delle gare che facciano divertire sia chi corre che chi assiste ai gran premi. Ne è venuta fuori una domenica ad alto contenuto spettacolare, che alla fine ha regalato una vittoria fondamentale a Fabio Quartararo in chiave campionato.

Il pilota francese è riuscito ad avere la meglio sul compagno di scuderia Maverick Viñales, al quale non è riuscita la zampata che poteva rimetterlo in gioco per la vittoria del titolo. Un titolo che invece sembra avvicinarsi sempre di più per il transalpino in sella alla Yamaha del team ufficiale. Sul podio è salito anche il campione del mondo in carica Joan Mir, che ha concluso al terzo posto.

Un braccio non a posto

Al termine della gara, Quartararo non poteva che mostrare grande soddisfazione per un vero e proprio colpaccio messo a segno. Anche perché, come ha svelato lui stesso ai microfoni dei giornalisti, c’era non poca preoccupazione per le sue condizioni fisiche: “È stata dura, molto dura – ha dichiarato il francese – . Stavo facendo tanta fatica a passare Pecco all’inizio e non sapevo cosa aspettarmi”.

Leggi anche...  Viñales tra il sogno Mondiale e la pista Aprilia

Quartararo ha ammesso che è stato molto faticoso correre e vincere in condizioni fisiche non ottimali: “In generale ho avuto un po’ di problemi al solito avambraccio destro in questo fine settimana e forse senza questo avrei potuto girare tre decimi più forte. A un certo punto della corsa ho avuto anche paura. Sono contento perché Maverick ha vinto la battaglia delle qualifiche ieri, mentre oggi ho vinto io. E’ una grande situazione”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter