in

Serie A: Impazienti o incapaci?

Dopo 3 giornate sono già saltate due panchine, i perchè della schizofrenia e le conseguenze per il fantacalcio.

FantaHibet- Il meglio e il peggio della TERZA giornata di Fantacalcio
Fonte immagine: *Pagina Facebook di cagliari Calcio Tommaso Giulini Presidente

Che cos’è la progettazione? Cito Wikipedia: l’insieme delle fasi di pianificazione e programmazione di un insieme di attività che porteranno a un risultato atteso, il quale potrà essere raggiunto in maniera totale, parziale o anche essere mancato. Appunto.

La sensazione lampante che traspare in molte società del nostro campionato di Serie A è la totale mancanza di progetti a medio-lungo termine che porta dirigenti e/o presidenti a prendere decisioni incomprensibili dopo pochissime partite, esattamente ciò che è accaduto a Verona ma soprattutto a Cagliari. E che potrebbe succedere presto anche altrove.

Follie di fine estate

Prendiamo il caso di Leonardo Semplici. Subentrato a Di Francesco a Febbraio 2021, riesce nell’impresa di salvare la squadra con un grandissimo finale di campionato. Estate “apparentemente” tranquilla in cui la conferma non sembra mai in discussione. Il clima di austerity non consente spese folli ma il Cagliari mantiene gran parte dell’intelaiatura della stagione precedente e sostituisce Simeone (passato all’Hellas) con Keita Balde, prende Dalbert e trattiene Nandez. Situazione ideale per ripartire con basi solide. E invece è sufficiente la sconfitta interna col Genoa dopo l’iniziale vantaggio di due reti per rimettere tutto in discussione e far emergere  i problemi omessi. E solo a cose fatte viene fuori che il presidente Giulini non ha accontentato le richieste dell’allenatore perché non avrebbe voluto confermarlo (era Juric il prescelto) e Semplici  paga, come succede spesso agli allenatori, colpe che non sono soltanto sue. Adesso si riparte da Mazzarri in un circolo vizioso in cui l’improvvisazione regna sovrana, fino a quando non arriveranno altre sconfitte in fila a rimettere ancora una volta tutto in discussione. Perché la pazienza è la virtù dei forti, ma si diventa forti avendo competenze.

Cosa cambia per il fantacalcio?

Ogni cambio di panchina provoca nei fantallenatori discreti scompensi ma in questo caso non dovrebbe cambiare poi così tanto. Mazzarri storicamente ha sempre giocato col 3-5-2 e continuerà su questa linea pur non potendo contare per il momento su Pavoletti e Godin (entrambi acciaccati). Stessa situazione a Verona dove Tudor cercherà di tamponare l’emorragia di sconfitte proponendo un centrocampo folto e due punte veloci, un po’ come accadeva con Juric nella passata stagione. Nell’attesa che passi la tempesta.

E adesso vediamo di dare un senso alla prossima giornata spulciando tra le formazioni a caccia di bonus.

Leggi anche...  FantaHibet – Il meglio e il peggio della TERZA giornata di Fantacalcio

SASSUOLO – TORINO

E’ un gustoso anticipo quello che apre la quarta giornata. Tante le opzioni interessanti per due squadre che hanno dimostrato di essere in buona forma nell’ultimo turno. Frattesi ha dimostrato tempi di inserimento importanti, Praet non è ancora al 100% ma la posizione avanzata induce a rischiarne la titolarità. Berardi e Ansaldi per andare sul sicuro.

GENOA – FIORENTINA

Reduci entrambe da vittorie esterne, Ballardini e Italiano possono dare seguito al buon inizio di stagione. Insistere sugli esterni rossoblù non è una cattiva idea, nella viola a parte gli inamovibili è ora di rischierare Nico Gonzales.

INTER – BOLOGNA

L’imminente turno infrasettimanale potrebbe costringere Inzaghi a una buona dose di turnover, rischiano Dzeko e soprattutto Calhanoglu. Chances dal 1′ minuto per Correa, mentre nel Bologna lascerei da parte Arnautovic mentre Orsolini potrebbe sfruttare lo spazio lasciato da Di Marco.

SALERNITANA – ATALANTA

Se l’avversario di turno ha subito 11 gol in 3 partite è lecito per non dire quasi obbligatorio l’all’in per gli uomini di Gasperini che avete in rosa. In attesa che Castori riesca a sfruttare le qualità di Ribery e soprattutto a capire che in Serie A con tale atteggiamento remissivo di strada ne fai davvero poca.

EMPOLI – SAMPDORIA

Toscani altalenanti in questo inizio di stagione, ancora più difficile per noi fantallenatori decifrare i possibili bonus. Luperto e Ismajli potrebbero soffrire la coppia gol blucerchiata. Sarò ripetitivo ma mi aspetto un acuto da Damsgaard, non mollate.

VENEZIA – SPEZIA

Dopo la prima gioia stagionale perché non insistere su Henry? Magari non tutti l’avete schierato… Interessanti gli inserimenti di Kovalenko e i numeri del norvegese Johnsen, incapace di concretizzare a Empoli ma sempre a portata di Bonus.

LAZIO – CAGLIARI

Sarri deve lavorare soprattutto sulla testa dei suoi dopo la doppia sconfitta tra Milano e Istanbul. Il 4-3-3 è difficile da digerire soprattutto per chi era abituato agli schemi di Inzaghi, Lazzari su tutti. Con il Cagliari però non si può fare gli schizzinosi, nonostante il cambio in panchina, per cui tutti dentro i big. Bonus a sorpresa? Dico Zappa.

VERONA – ROMA

Come detto qualche riga più su, Tudor è chiamato a tamponare una situazione resa complicata dalle idee strampalate di Di Francesco. Non sarà facile invertire il trend contro la lanciatissima Roma di Mourinho che non sbaglia un colpo. Mi aspetto un acuto da Mkhitaryan e una migliore tenuta difensiva grazie al rientro di Smalling. Tra gli scaligeri un nome caldo è sempre Barak, che dovrebbe ritrovare una posizione più congeniale.

JUVENTUS – MILAN

Gara da non sbagliare per i bianconeri che accusano un gap pesante dopo tre giornate. Fondamentale il recupero di Chiesa, da capire quanta benzina abbia nel serbatoio. Locatelli contro il suo passato non lo rischierei. Tra i rossoneri, ai box Ibra, toccherà a Giroud battagliare con i centrali ma la chiave del match sarà il duello tra Cuadrado e la coppia Theo-Leao. Da non escludere bonus a raffica.

UDINESE – NAPOLI

Smaltita la faticosa trasferta a Leicester, il Napoli si ritroverà di fronte un avversario non meno ostico, quello di Udine è un campo dove i partenopei spesso hanno sofferto. Non mi meraviglierei se riposasse Insigne ma a 3 giorni dalla partita è difficile azzardare previsioni. Tra i bianconeri un occhio di riguardo per Molina, la fascia sinistra del Napoli rischia di vivere una serata difficile.

 

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

*Fonte immagine: Pagina Facebook di Cagliari calcio Tommaso Giuilini Presidente

Sommario
FantaHibet – Il meglio e il peggio della TERZA giornata di Fantacalcio
Titolo
FantaHibet – Il meglio e il peggio della TERZA giornata di Fantacalcio
Descrizione
Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa.
Autore