in

Quanto guadagnano le calciatrici?

Anche le ragazze che giocano a calcio possono ora godere di contratti da professioniste, ma di quali cifre stiamo parlando?

calciatrici share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @azzurrefigc

Il calcio femminile ha subito negli ultimi anni uno sviluppo incredibile sia come numeri di pubblico, sia dal punto di vista tecnico. Una crescita esponenziale che ha portato a un cambiamento radicale anche nei contratti delle ragazze del pallone, diventate ora delle vere e proprie professioniste.

Lo stipendio minimo garantito

Intendiamoci, il gap con i colleghi maschi è ancora abissale, però proprio in virtù di nuove regole riguardanti la professione di calciatrice, sono entrate in vigore anche tutele importanti.

Come ad esempio uno stipendio minimo. Detto ovviamente che il tetto salariale è concordato di volta in volta a seconda delle regole del mercato (e della qualità della giocatrice), per tutte indistintamente vale se non altro la regola di non poter essere remunerate sotto una certa soglia.

Per le ragazze dai 16 ai 19 anni per esempio, il contratto deve prevedere una remunerazione di almeno 11 mila euro (netti). Tra i 19 e i 23 anni, oppure al primo contratto da professioniste, il limite sale a quota 16 mila (sempre netti).

Dai 24 anni in avanti invee, si parla di almeno 19.750 euro netti a stagione. Cifre ovviamente ancora molto basse (siamo spesso al di sotto di un lavoro generico come media), ma è pur sempre una base da cui partire.

Quanto guadagnano le ragazze della nazionale italiana

Per quanto riguarda il nostro paese, nonostante tutto le nostre calciatrici non riescono a guadagnare più di 30 mila euro a stagione, a cui vanno aggiunti rimborsi spesa e indennità varie (ma comunque mai si arriva oltre i 40 mila annui, lordi peraltro).

E queste cifre sono ad appannaggio solo di una minuscola parte del movimento, come per esempio le nostre Barbara Bonansea (circa 40 mila lordi) e Sara Gama (intorno ai 30 mila annuali).

Sara Gama

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Sara Gama (@saragama_ita)

Quanto guadagnano le altre calciatrici nel mondo

Valori lontani anni luce non solo dai colleghi maschi, ma anche da altre realtà al femminile. Basti pensare ad una Samantha Kerr, al momento la giocatrice più pagata al mondo con uno stipendio di oltre 720 mila euro a stagione (contratto con il Chelsea di quest’anno).

Samantha Kerr

O la star della nazionale americana, Alex Morgan, accreditata di oltre 400 mila euro annuali. A questi però, va aggiunto un altro corposo introito da parte degli sponsor, che in molti casi influisce in maniera determinante sulle entrate di queste giocatrici.

Alex Morgan

In generale, difficile competere con campionati decisamente più remunerativi. In Francia la D1 Femminile offre stipendi medi di oltre 42 mila euro, con squadre però come PSG e Lione che sono ampiamente sopra i 120 mila di media. Anche in Germania si viaggia sui 37 mila euro medi di stipendio (anche qua con eccezzioni tipo il Wolfsburg da oltre 100 mila), mentre in Inghilterra siamo intorno ai 23 mila euro.

Comunque, ampiamente al di sopra dei 15 mila medi dei club italiani. Insomma la strada da fare è ancora molto lunga, ma se non altro ora abbiamo qualcosa da cui partire.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @azzurrefigc