in

Quanto guadagna chi vince l’Europa League?

Europa League: quanto guadagna chi vince l'Europa League? Dal primo classificato, alla differenza con la Champions League.
"europa league" by twicepix is licensed under CC BY-SA 2.0 .

Roma, Napoli e Milan sono le tre squadre italiane che partecipano all’Europa League. Chi vincerà la competizione non possiamo saperlo ma di sicuro c’è un bel bottino in premio.

La differenza con la Champions League

Parliamo di numeri e cominciamo con una comparazione.

La Champions League è un po’ considerata la sorella “figa” dell’Europa League. Tanto che per la prima competizione il montepremi consiste in 1,95 miliardi mentre per la seconda si aggira attorno ai 560 milioni.

Un bottino niente male per la squadra che vincerà la finalissima e che, ricordiamo, otterrà anche la partecipazione alla Champions.

Tutte le cifre dell’Europa League

Sono 48 le squadre a prendere parte alla competizione e che ricevono un gettone di presenza pari a 2,75 milioni. Non solo, perché per ogni vittoria viene sganciato un bonus da 570.000 euro. E c’è un altro “paracadute”: il pareggio. In caso di risultato pari, il premio di consolazione è di 190.000 euro.

Inoltre verrà dato 1 milione al primo classificato e 500.000 al secondo. La stessa somma è prevista per la qualificazione ai sedicesimi di finale.

In sostanza più si va avanti nei gironi più si hanno ricompense economiche.

Non dimentichiamoci del market pool, infatti i diritti tv valgono 168 milioni.

E poi anche la storia è importante. Allora ecco che scende in campo il ranking storico, 84 milioni di euro divisi in base alle classifiche di rendimento decennali.

La domanda iniziale, su quanto guadagna la squadra al primo posto, ha esteso il nostro discorso a considerazioni economiche ben più ampie.

Appuntamento a questa sera, per la seconda giornata.

A proposito di Europa League, se il tema vi interessa, date un’occhiata qui:Le favorite per la vittoria in Europa League.

“europa league” by twicepix is licensed under CC BY-SA 2.0 .