in

Il peso di un trionfo

Quanto vale un oro olimpico? Tra i premi della federazione e il blasone della conquista le cifre sono davvero interessanti

trionfo share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @crazylongjumper

I soldi non fanno la felicità ma aiutano a vivere meglio. Questo vecchio adagio potrebbe adattarsi perfettamente a molti degli atleti impegnati nelle Olimpiadi, soprattutto coloro che non hanno ingaggi milionari e che nella vita quotidiana svolgono mansioni che prevedono uno stipendio “normale”. Se è vero che si gareggia per il gusto di raggiungere un obiettivo, soddisfare l’ambizione e tagliare un traguardo inseguito a lungo, è altrettanto vero che per molti atleti la vittoria dell’oro olimpico può consentire un cambio radicale dello stile di vita o meglio ancora, l’opportunità di realizzare un sogno, togliersi uno sfizio o meglio ancora, acquistare un immobile.

Il valore del successo

Forse non tutti sanno che la medaglia olimpica non è fatta completamente d’oro ma è semplicemente rivestita. La quantità di oro si aggira intorno ai 6 grammi, per il resto è d’argento per circa 550 grammi per un valore di circa 700euro. Pochissimo direte voi. In realtà qualcuno in passato ha pensato bene di lucrare sul suo successo. Mark Wells, atleta americano della squadra di Hockey riuscì a vendere nel 2010 la medaglia conquistata nel 1980 alla cifra di 311.000 dollari. A dire il vero ha usato il denaro per potersi ripagare le cure mediche e combattere una rara malattia genetica. Tre anni dopo, nel 2013, una delle medaglie d’oro di Jesse Owens conquistata a Berlino nel 1936 fu rivenduta all’asta quasi a 1,5 milioni di dollari.

Leggi anche...  Jacobs & Tamberi: la bellezza di un abbraccio

Premi e blasone

Nel 2021 gli azzurri medagliati di Tokio potranno arrivare a guadagnare fino a  € 180.000 lordi  , la tassazione però è parecchio alta, circa il 42% per cui la retribuzione netta corrisponde a poco più della metà. Non sarà una cifra che ti cambia la vita ma in alcuni paesi europei le cifre sono sensibilmente più basse. Ad esempio, un atleta francese che vince l’oro incassa circa 65mila euro, la Germania invece riconosce appena 20mila euro, per non parlare del Regno Unito che non prevede riconoscimenti in denaro per i medagliati.

Al tempo dei social la visibilità di una vittoria olimpica può però provocare un effetto “pubblicitario “ notevole e la maggior parte degli introiti potrebbe giungere proprio da contratti stipulati con sponsor disposti ad accaparrarsi un testimonial vincente sempre che non subentri il vincolo “statale” visto che moltissimi atleti fanno parte di gruppi sportivi delle forze dell’ordine.

Insomma, non saremo a livello degli atleti americani dove il concetto di professionismo è molto più diffuso anche nelle competizioni minori ma vincere una medaglia può essere il coronamento di una carriera, anche a livello economico.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @crazylongjumper

Sommario
Il peso di un trionfo
Titolo
Il peso di un trionfo
Descrizione
Quanto vale un oro olimpico? Tra i premi della federazione e il blasone della conquista le cifre sono davvero interessanti
Autore