in

QUALIFICAZIONI QATAR 2022: perché non si gioca in Oceania?

A poco più di un anno dall’inizio del mondiale, il continente oceanico non ha ancora iniziato la sua fase di qualificazione; ecco i motivi.

QUALIFICAZIONI qatar 2022 share hibet social
Fonte immagine: Facebook

Con la fine di quest’ultimo turno di qualificazione, si stanno sempre più delineando le squadre che parteciperanno al prossimo mondiale. Già a partire da novembre, infatti, conosceremo gran parte delle nazioni che faranno compagnia a Germania e Danimarca (già qualificate nda) nella spedizione arabica, con le altre che invece dovranno disputare ulteriori spareggi nel marzo del 2022.

Spareggio ben noto è l’interzona, che vede scontrarsi quattro nazioni di diverso continente per aggiudicarsi gli ultimi due posti disponibili per il mondiale. L’interzona è fondamentale soprattutto per le squadre oceaniche, che hanno l’occasione di rappresentare il proprio continente al mondiale solo passando tale spareggio.

IN OCEANIA NON SI GIOCA: I MOTIVI

I più attenti, però, avranno notato come, proprio nel continente oceanico, non sia stata disputata alcuna partita per le qualificazioni al prossimo mondiale, rischiando di fatto di trasformare lo spareggio interzona in un triangolare.

La motivazione che si cela dietro a questo ritardo va ricercata, inevitabilmente, alla pandemia di COVID19, che ha colpito anche il continente oceanico. Con l’inizio previsto per marzo 2021, la OFC (Oceania Football Confederation nda) ha posticipato le partite di qualificazione nell’ottobre 2021. Tuttavia, anche in questo mese, non sono state giocate le partite rinviate, con la OFC che ha spiegato le motivazioni tramite un comunicato ufficiale:

I viaggi internazionali all’interno dei paesi membri continuano a comportare rischi significativi per la salute della comunità del Pacifico

La situazione in Oceania, dunque, resta critica, con le rispettive nazionali che non hanno modo di viaggiare e giocare le partite.

LA SOLUZIONE

Oltre al comunicato, la federazione Oceanica ha proposto anche una soluzione immediata in merito alle partite di qualificazione: far giocare le squadre oceaniche in Qatar a partire dal marzo 2022.

Leggi anche...  Rojo ricorda Ibrahimovic: “Quella volta che lo presi per nasone…”

Non si sa bene che tipo di formato sarà attuato per disputare tale qualificazione: prima dello scoppio della pandemia, erano stati stabiliti due gironi (uno da cinque squadre, uno dai sei) in cui sarebbero passate le prime due squadre, che poi avrebbero dovuto disputare semifinali e finale play-off con andata e ritorno.

Con le tempistiche ormai ristrette, però, è probabile che si avanzi ad un sistema ad eliminazione diretta, con finale che dovrebbe sancire la squadra qualificata all’interzona. La palla, ora, spetta alla FIFA, che è chiamata a dare una risposta immediata in merito a tale proposta.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Facebook

Sommario
QUALIFICAZIONI QATAR 2022: perché non si gioca in Oceania?
Titolo
QUALIFICAZIONI QATAR 2022: perché non si gioca in Oceania?
Descrizione
Qatar 2022: A poco più di un anno dall’inizio del mondiale, il continente oceanico non ha ancora iniziato la sua fase di qualificazione; ecco i motivi.
Autore