in

Pronta la squadra italiana per la Coppa Davis: Sinner c’è!

Volandri convoca il dream team azzurro per la Coppa Davis: presenti Berrettini, Sinner, Sonego, Fognini e Musetti per la sfida contro gli USA

coppa davis Sinner share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @copadavis

Dopo tanti rinvii e tanta attesa, la Coppa Davis sembra finalmente poter prendere il via dal 25 novembre al 5 dicembre 2021. Il nuovo formato prevede le 18 squadre qualificate sfidarsi prima in una fase a gironi di tre per ciascuno, in un “Round Robin” che porterà poi ai quarti di finale le prime di ogni gruppo più le due migliori seconde.

Per l’Italia la vittoria nella competizione manca ormai dal lontano 1976, mentre l’ultima delle sei finali perse è stata per gli azzurri nel 1998. Quest’anno però diciamolo chiaramente, sarà perchè l’Italia ci ha abituato a vincere praticamente in ogni competizione sportiva, ma le attese e le speranze sono elevatissime.

I convocati del team azzurro

Ma oltre alla speranza, ci sono anche dati oggettivi per pensare al meglio in vista della competizione. Mai forse come in questi anni gli azzurri si sono ben comportati in tutti i tornei più importanti, finendo non a caso per scalare le gerarchie del ranking mondiale e provare addirittura a portare due italiani alle ATP Finals di Torino.

Ma a prescindere da come andrà, il materiale umano a disposizione del capitano azzurro Filippo Volandri, è di altissima qualità con un mix di grande esperienza e anche di talentuosi giovanissimi.

I convocati per la prima sfida, sicuramente decisiva, contro gli USA che si giocherà proprio a Torino, sono infatti un gruppo incredibilmente valido. Dalla scontata partecipazione del numero uno azzurro Matteo Berrettini (numero 7 del ranking mondiale), fino alla prima convocazione in Davis per l’altro astro nascente italiano, Jannik Sinner (al momento 11°).

Leggi anche...  Sinner ha un obiettivo: “Voglio giocare le ATP Finals”

Dietro di loro come dicevamo, ancora tanto talento. Quello estroso ed esperto di Fabio Fognini, quello più ponderato di Lorenzo Sonego e quello altrettanto arrembante del giovanissimo Lorenzo Musetti. Insomma, senza togliere meriti a nessuno, probabilmente il meglio che il tennis azzurro possa offrire al momento.

Certo attenzione agli USA che comunque schierano dalla loro tennisti non facili da affrontare come Isner, Opelka o Fritz (tutti tra la posizione n.24 e la n.28 del ranking), ma non possiamo che essere fiduciosi nei nostri mezzi.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @copadavis