in

Pow3r prova il PAD su Warzone: “l’AIM Assist è veramente forte”

Warzone Pow3r aim assist share hibet social

AIM ASSIST – Con un nuovo interessantissimo video pubblicato su You Tube, il celebre Pow3r ha detto la sua riguardo l’utilizzo del pad ed in generale di tutta la questione legata all’aim assist ed alle principali differenze tra questo stile di gioco e quello invece caratterizzato dall’uso del mouse e della tastiera.

Prima di proseguire ci teniamo a precisare che quanto riportato in questo articolo non vuole servire a prendere le parti di una o dell’altra “fazione” (quindi PAD, o Mouse&Tastiera), ma solo a riportare in modo chiaro e netto una situazione che ha fatto tanto discutere nel corso degli ultimi tempi.

Veniamo quindi a Pow3r, celebre professionista degli FPS ed abilissimo giocatore di Mouse e Tastiera, che ha recentemente deciso di provare, seppur per una sessione estremamente breve, il joystick sul suo computer per giocare a Warzone.

Il fine della prova era semplice: capire quanta differenza c’è tra chi gioca con il mouse, e chi invece predilige il pad, fermo restando che a prescindere dalle preferenze dei singoli attualmente il competitivo si gioca proprio da joystick.

Dopo pochi minuti di tentativi su una lobby privata, Pow3r ha subito sottolineato le caratteristiche estremamente positive dell’aiuto alla mira, una funzione che da sempre caratterizza i PAD sugli fps come Call of Duty. Per chi non lo sapesse, l’AIM Assist (che si può anche disattivare, rendendo però estremamente più difficile – se non ai limiti dell’impossibile – la gestione della mira con il solo pollice) aiuta i giocatori a tenere il mirino sul bersaglio, andando a compensare quella mancanza di sensibilità che un singolo dito (contro l’intera mano che gestisce il mouse) non può in alcun modo colmare.

L’Aim Assist è quindi essenziale per far si che anche i giocatori console possano godere di un’esperienza piacevole su un gioco come Warzone, ma quando i giocatori con PAD incontrano i giocatori con mouse e tastiera (che non godono di un aiuto come quello dell’AIM Assist) le cose si complicano, ed anche molto.

Lo stesso Pow3r, oltre a descrivere come incredibilmente “favorevole” questo aiuto, ha ammesso che per fare competitivo conviene assolutamente giocare il PAD (anche perchè su Warzone è assolutamente legale giocare con pad contro mouse players).

La mira assistita non si limita solo a rendere molto più semplice il momento in cui si “aggancia” il bersaglio, ma aiuta in fase di sparo a tenere il mirino fermo sul nemico (anche quando si salta ad esempio…un movimento che invece è molto più complicato da eseguire con mouse), ed anche a tenere la mira mentre si è storditi da una granata (questa cosa è assolutamente “imbarazzante”, e richiederebbe un immediato intervento dei devs”.

Se poi si gioca con il mouse da computer, non si soffre neanche dell’unico vero difetto che le console hanno nei confronti dei computer: il FOV limitato, potendo cosi godere di un vantaggio totale sui propri avversari, avendo gli aspetti positivi sia di uno che dell’altro modo di giocare a Warzone.

Il video di Pow3r su PAD e Aim Assist

Cosa ne pensate di tutta questa situazione? Chi scrive si trova assolutamente in sintonia con le impressioni condivise da Pow3r, capace in pochi secondi di notare una differenza piuttosto chiara, che nonostante questo alimenta ancora discussioni su discussioni sul fatto che l’aim assist non sia, obiettivamente, un fattore decisivo nel rendere più “facile” il gioco da console.

Come sempre, la discussione è assolutamente aperta!

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned

Sommario
Pow3r prova il PAD su Warzone: “l’AIM Assist è veramente forte”
Titolo
Pow3r prova il PAD su Warzone: “l’AIM Assist è veramente forte”
Descrizione
Con un nuovo video pubblicato su You Tube, il celebre Pow3r ha detto la sua riguardo l’utilizzo del pad ed in generale di tutta la questione legata all’aim assist
Autore