in

Ahi ahi Pjanic, sei il peggior acquisto del Barcellona

Il voto affidato a stampa e tifosi

pjanic peggior acquisto del Barcellona share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Il campionato spagnolo si è appena concluso con le gerarchie in testa che sono state ribaltate ancora una volta. Non è stato il Barcellona o il Real Madrid a portare a casa la Liga, visto che l’Atletico Madrid è riuscito a completare con il titolo un campionato quasi perfetto. Sembrava che i colchoneros potessero dominare la stagione in lungo e in largo, con un vantaggio enorme sui principali rivali per lo scudetto. 

 

Poi l’ascesa dei blaugrana e dei blancos, unita con un inevitabile calo fisiologico degli uomini di Diego Simeone, ha fatto sì che la corsa al titolo si facesse accesa. Fino all’ultima giornata, in cui l’Atletico ha sfoderato l’orgoglio e ha vinto la partita della storia. Tornando al Barcellona, però, non sono mancati i problemi soprattutto nella prima parte di stagione, tanto che si parlava di esonero per il tecnico Ronald Koeman. 

  1. Pjanic, il peggiore 

Tra i principali colpevoli individuati dalla stampa e dai tifosi della formazione catalana c’è soprattutto Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco è stato il grande colpo dell’estate scorsa in casa blaugrana, con uno scambio con la Juventus che ha portato a Torino il brasiliano Arthur. Un affare particolarmente costoso per le casse del Barça, che però non ha fruttato visto che l’ex bianconero è finito spesso in panchina o in tribuna. 

 

Leggi anche...  I migliori calciatori dei 5 campionati europei principali

 

 

Gli attacchi nei suoi confronti sono stati pesanti, Mire non è stato in grado di inserirsi nei meccanismi di una squadra che, dopo i problemi iniziali, ha saputo migliorare sul piano del gioco e dei risultati. E l’esito della prima stagione spagnola di Pjanic è stato pesante. Su Marca, noto quotidiano iberico, il centrocampista ex Juve è stato votato come peggior acquisto estivo per la stagione 2020/21. 

 

Un gran bell’endorsement, non c’è che dire. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter