in

PIRLO VS SARRI: i numeri a confronto

milan_juventus_sarri_pirlo
Fonte immagine: Instagram

La Juventus continua a non ingranare: le colpe possono essere attribuite a chiunque, dai giocatori fino ad arrivare alla società, rea di non aver fatto un mercato adeguato e funzionale alla squadra. Come capita spesso nel calcio però, nell’occhio del ciclone va a finire sempre l’allenatore, in questo caso Andrea Pirlo.

L’ex giocatore di Milan e Juve, è stato scelto da Andrea Agnelli come nuovo allenatore per sostituire l’esonerato Maurizio Sarri, allenatore mai amato dall’ambiente (e probabilmente anche dai giocatori), ma che è comunque riuscito a portare a casa il nono scudetto consecutivo nella bacheca della Vecchia Signora.

Una scelta che ha sorpreso tutti, se si considera che Pirlo non ha mai allenato una squadra, a maggior ragione una big del calcio europeo dove le pressioni sono a mille e l’attesa di risultati non è contemplata. Proprio per questo, se andiamo a vedere l’inizio di stagione di Pirlo e lo confrontiamo con quello della scorsa stagione del più esperto Sarri, notiamo dei numeri tutt’altro che rassicuranti:

I numeri in campionato

A preoccupare maggiormente è l’andazzo che la Juventus sta avendo in campionato: 4 vittorie e addirittura 5 pareggi, fatti per lo più con squadre una volta facilmente battibili, come Benevento, Crotone e Verona. Inoltre, se fra le quattro vittorie fatte leviamo dal conteggio quella a tavolino contro il Napoli, le vittorie sono meno della metà delle partite disputate (3 su 8 giocate). Altro dato che non fa dormire sogni tranquilli ai tifosi bianconeri sono i gol subiti: un problema cominciato l’anno scorso e che continua a persistere quest’anno, con due soli clean sheet fatti in 8 partite.

Mettendo a confronto queste statistiche con la Juve di Sarri notiamo una differenza abissale: nelle prime 9 giornate, la sua Juve stava al comando della classifica con ben 7 vittorie fatte e due pareggi, 6 punti in più in classifica ma con un solo clean sheet in più fatto (3).

I numeri in Champions League

Differenze minime invece le troviamo nella grande competizione europea: in entrambe le volte, sia con Pirlo che con Sarri, la Juve ha conquistato l’accesso agli ottavi di finale con due giornate d’anticipo. Unica differenza è la posizione del gruppo: anche in questo caso Sarri fece meglio piazzandosi senza particolari patemi al primo posto, mentre Pirlo dovrà vedersela con il Barcellona per conquistare quello che ad oggi sembra un difficilissimo primato nel girone.

Le rispettive difficoltà:

I risultati però, sono spesso condizionati dal contesto in cui lavori. In questo caso, i due allenatori hanno riscontrato diverse problematiche, ma dal peso simile:

Sarri dovette vedersela con giocatori definiti esuberi, messi sul mercato dalla società che poi non è riuscita a venderli, costringendo l’allenatore toscano a reintegrarli in squadra e rigenerarli. Altro problema importante fu il gravissimo infortunio di Chiellini, che costrinse Sarri a buttare subito nella mischia De Ligt, facendogli bruciare fin da subito le tappe per il suo ambientamento in Italia.

Pirlo invece è alle prese con il problema opposto: nell’ultimo mercato estivo infatti, la società ha attuato una mini-rivoluzione alla rosa, puntando in particolar modo su giocatori giovani, ancora acerbi per capire bene cosa vuol dire giocare nella Juve. Altro fattore da non trascurare è la breve preparazione che Pirlo ha attuato con la squadra nel pre-campionato, a causa del Covid che ha fatto ritardare la conclusione delle competizioni antecedenti.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram Instagram

Antonino Nicolò

Sommario
PIRLO VS SARRI: i numeri a confronto
Titolo
PIRLO VS SARRI: i numeri a confronto
Descrizione
A confronto le statistiche di Sarri dell’anno scorso con quelle di Pirlo attuali, andando anche a differenziare le problematiche che hanno dovuto affrontare.
Autore
Antonino Nicolò

Scritto da Antonino Nicolò

22 anni, appassionato di scrittura e amante della storia del calcio e delle statistiche che lo riguardano.