in

Euro 2020: pronto un piano alternativo per disputare gli europei anche in caso di emergenza pandemia

euro_2020_uefa
Fonte immagine: Pixabay

Come tutti sappiamo l’Europeo 2020 doveva tenersi la scorsa estate ed è stato rinviato di un anno a causa della pandemia. Pur vivendo ancora la speranza che per giugno prossimo (dovrebbe iniziare a partire dall’11 e fino al 11 luglio 2021) il virus abbia quanto meno ridotto al minimo la sua presenza nel nostro continente, di fatto al momento la situazione è se possibile ancora più in espansione rispetto a qualche mese fa.

Il campionato europeo peraltro, è questa volta impostato in maniera “itinerante” con ben 12 città e 12 diverse nazioni coinvolte per disputare le varie partite, rendendo ancora più rischioso il muoversi da una sede all’altra se la situazione non dovesse essere delle migliori.

Ecco perchè anche se la UEFA si è subito prodigata nel negare ogni possibile variazione di calendario, è quanto meno possibile (nonchè auspicabile) che stia prendendo in considerazione un possibile “piano B”.

La cancellazione sarebbe davvero un disastro e non la vogliamo prendere nemmeno in considerazione. Ma certo qualche possibile aggiustamento è almeno ipotizzabile. Qualcuno sta pensando per esempio di concentrare la manifestazione in un unico paese ospitante, e subito sono saltate fuori le candidature della Russia e dell’Inghilterra.

Per motivi diversi sono due location interessanti e utili in una situazione di emergenza, con già tutte le strutture pronte per poter fin da subito tenere in piedi la kermesse senza troppi problemi. Il tutto per ricreare una sorta di “bolla” quanto più possibile ermetica, che sarebbe ovviamente molto difficile con sedi sparse in tutta Europa.

Non c’è ovviamente alcuna certezza al momento, ma come detto, avere quanto meno una via possibile di uscita non è una brutta idea visti i tempi che corrono.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Pixabay

Sommario
Euro 2020: pronto un piano alternativo per disputare gli europei anche in caso di emergenza pandemia
Titolo
Euro 2020: pronto un piano alternativo per disputare gli europei anche in caso di emergenza pandemia
Descrizione
Euro 2020 si disputerà a partire da giugno prossimo, ma visto lo stato della pandemia in Europa, si rende necessario anche un possibile “Piano B”
Autore
Cristian Lag

Scritto da Cristian Lag

Hibet.social è un portale di informazione che tratta argomenti di attualità, curiosità, articoli divertenti e virali relativi al mondo dello sport, del casinò e molto altro ancora.