in

Wimbledon: curiosità sull’abbigliamento adatto al tennis.

Vestire di bianco? Si, ma per un motivo.

wimbledon tennis abbigliamento share hibet social
Fonte immagine: Instagram

Ogni contesto ha il suo dress-code, su questo non ci piove, ma che interessasse anche il mondo dello sport, in particolare il tennis a Wimbledon è qualcosa che in molti non sanno.

La regola è: vestire di bianco! Ma perché?

Si tratta di un’antica regola di stile che prevede un look total white, perché anche se si tratta di tennis, a Wimbledon l’eleganza e il prestigio fanno da padrone, in fondo si tratta sempre dell’All England Club di Londra ed è così dal 1877.

 

I motivi

 

Nel 1877 a partecipare erano solo aristocratici e ricchi che vestivano abitualmente di bianco, perché erano gli unici che potevano permettersi di lavare i vestiti. Successivamente è diventata una regola del torneo nel 1963, per adottare il bianco come colore esclusivo dello Slam, con l’unico intento di differenziarsi dagli altri tornei.

 

Leggi anche...  Il segreto di Berrettini? E' Ajla Tomljanovic!

 

Se prima si trattava di un “prevalentemente bianco”, adesso il Grande Slam d’Inghilterra ha parlato chiaro e non ammette altro che quello, per cui anche suole delle scarpe, accessori ed intimo devono essere total white e rigorosamente un bianco brillante e puro, non panna o sporco. Gli stessi loghi degli sponsor devono essere pensati su misura per non superare il centimetro.

Un altro dei motivi è quello secondo cui il bianco nasconde bene le macchie di sudore e non attirerebbe il sole.

Nessuna pietà: Roger Federer nel 2013 fu costretto a cambiare le sue scarpe, a causa della suola arancione.

 

Attenzione quindi, il Grande Slam non scherza!

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Wimbledon: curiosità sull’abbigliamento adatto al tennis.
Titolo
Wimbledon: curiosità sull’abbigliamento adatto al tennis.
Descrizione
A Wimbledon il “total white” è un obbligo, vi spieghiamo il perché.
Autore