in

Pelè ricorda i bei tempi e l’amico Maradona.

L’eterna amichevole rivalità tra lui e il Pibe de Oro, fa commuovere ancora dopo la sua morte.

pelè Maradona
Fonte immagine: Instagram

Durante un’intervista a “Che tempo che fa”, Fabio Fazio, il brillante conduttore della trasmissione, si rivolge alla leggenda del calcio Pelè, interrogandolo sul suo rapporto con il grande Diego Armando Maradona e su alcuni aneddoti che resteranno per sempre nella storia del mondo del calcio e dei tifosi che hanno sognato con loro ad occhi aperti.

Pelè emozionato, inizia ricordato le sue origini, quelli che sono stati i suoi grandi primi passi, grazie ai quali il nome del Brasile ha iniziato ad echeggiare in tutto il mondo, infatti afferma: “I momenti più belli con il Brasile? Difficile rispondere. Il primo Mondiale, quello del 58, nessuno conosceva il Brasile e da quel momento è stato conosciuto ovunque. Ero giovane e sono stato un giovane campione. Oppure se è stato il terzo, l’ultimo a cui ho partecipato. Devo ringraziare Dio perché tutti i momenti sono stati importanti. Il numero 10 è diventato un simbolo con me? Sì, quando scherzo dico sempre che il 10 una volta, quando un alunno andava bene a scuola non gli davamo molta importanza. Ma dopo il Mondiale e Pelé è diventato molto importante”.

Il ricordo di Maradona e la speranza per un mondo migliore

Parlando di Maradona ricorda alcuni momenti passati insieme e in cui da amici anche se non troppo intimi si ritrovavano a scherzare, e dice: “A volte ci incontravamo anche se non avevamo un’amicizia intima. Scherzavamo l’uno con l’altro e lui mi diceva ‘dicono che sono migliore di te’, e io rispondevo ‘tu sei anche migliore, ma io faccio gol di destro, di sinistro e di testa e tu no’. Scherzavamo sempre. Sul fatto di chi fosse il migliore, ma per Dio siamo tutti uguali”.

Leggi anche...  QUANDO PELÉ POTEVA FINIRE ALL’INTER

L’intervista si conclude con uno sguardo all’odierna situazione nel mondo, molto tragica per tutti, ma in particolar modo per il Brasile; nonostante questo Pelè si mostra fiducioso e rivela di essersi già sottoposto alla vaccinazione anti-Covid: “Mi sono vaccinato. Grazie a Dio sto bene. Ho avuto la possibilità di passare il messaggio della vaccinazione a tutti. Non sappiamo il perché ma dobbiamo credere in Dio e sperare che tutto vada bene”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Pelè ricorda i bei tempi e l’amico Maradona.
Titolo
Pelè ricorda i bei tempi e l’amico Maradona.
Descrizione
Pelè ricorda le sue origini e i bei momenti passati con il Brasile e la rivalità amichevole con il Pibe de Oro, Diego Armando Maradona.
Autore